cerca

La commedia tutta gag e giovani fa impazzire gli spettatori

429).
Il terzetto, ieri a Bologna per proseguire la presentazione del film e del libro («Quanto si può cambiare per amore?», Mondadori), è «Tre metri sopra il cielo» per la felicità, per citare uno dei titoli del filone teenmovie capace di portare al cinema folle di ragazzi, mentre la maggior parte dei critici storcono il naso.
«Tra 20 anni i critici magari ci riscopriranno, intanto potrebbero studiare il fenomeno dei film che parlano delle nuove generazioni in maniera attenta, senza pregiudizi e preconcetti», si augura Nicolas Vaporidis. «È la favola a vincere - commenta la Capotondi - ma al canovaccio classico è associata un'idea di fondo di rappresentare la società di oggi senza morale, senza dare giudizi e il finale è aperto, anche se a me, che sono romantica, piace pensarlo positivo».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni