cerca

Breve la vita del cantautore solitario e tormentato ma ...

Il film presentato con successo al Fiction Fest di Roma, andrà in onda su Raiuno domani e lunedì, in prima serata.
Nei panni del protagonista Claudio Santamaria, con la sua volontà di interpretare Gaetano per cantare le sue canzoni più belle, all'interno di un film in cui è stato affiancato da Laura Chiatti e Kasia Smutniak. È polemica tra la produzione del film e Anna Gaetano: la sorella del cantautore, infatti, ha detto di non riconoscere il cantautore nella pellicola, se non in brevi flash.
Due puntate per la regia di Marco Turco, che penetrano nei segreti della sua anima. I tumultuosi anni Settanta, confusi, ambiziosi e creativi, fanno da scenario alla figura di un antieroe. Alla regia Marco Turco, che firma il soggetto e la sceneggiatura con Marco Alessi, Umberto Contarello, Mario Falcone e Filippo Gravino. L'interesse per Rino Gaetano per la sua musica, ha fatto di lui una figura che ha superato i confini della sua epoca. Le diverse strade si incrociano e si accavallano: le liti con il padre, la bella e contrastata storia d'amore con una ragazza di buona famiglia, Irene, il tremendo flop del primo disco, l'inatteso successo della canzone Il cielo è sempre più blu, la rischiosa partecipazione al Festival di Sanremo. Il tempo di Rino Gaetano finisce al primo sole del 2 giugno 1981 un incidente d'auto che spezza la sua vita. Aveva trent'anni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni