cerca

Marida Caterini<br/> <br/> Lo Zecchino d'Oro festeggia i ...

Oggi in suo onore è diventato il Piccolo Coro Mariele Ventre.
«La figura di Mariele Ventre è sempre stata molto amata per la carica umana e il carisma spirituale che trasudavano da ogni suo gesto», sottolinea Cino Tortorella. La fondazione a lei intitolata e creata dalla famiglia dopo la sua morte avvenuta nel 1995, avvenuta a soli 56 anni, ha raccolto una sterminata mole di testimonianze, lettere e contributi di persone che avevano conosciuto la loro congiunta e che adesso ne chiedono la beatificazione, sulla scorta di elementi valutati nelle sedi opportune. Tutta questa documentazione è arrivata nelle mani dell'Arcivescovo di Bologna, Cardinale Caffarra che l'ha accettata e si prepara a fare il primo passo per l'istituzione del processo introduttivo il cui fine è la causa di beatificazione della direttrice del Piccolo Coro, morta prematuramente per un male incurabile. È la prima volta in assoluto che, un personaggio defunto del mondo dello spettacolo, ha il privilegio di avere accesso alla pratica di beatificazione: le conseguenze potrebbero avere un notevole e positivo impatto sul pubblico del piccolo schermo, vista la nomea di superficialità che caratterizza lo showbiz.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni