cerca

E Blanchett apre la Premiere


E lo farà da protagonista del film "Elizabeth: The Golden Age" di Shekar Kapur, con Geoffrey Rush e Clive Owen, secondo capitolo della trilogia dedicata dal regista indiano alla regina "vergine di ferro". L'eclettica Blanchett riprende il ruolo che l'aveva vista protagonista in "Elizabeth" (1998) e che le aveva fatto conquistare una candidatura all'Oscar come Migliore Attrice Protagonista.
Stavolta, il sequel racconta l'avvincente storia di un'era, quella legata alla crociata di una donna che deve controllare l'amore, annientare i suoi nemici e difendere la sua reputazione come amata icona del mondo occidentale. Mentre Maria Stuart, cugina di Elisabetta, cospira con Filippo di Spagna per farla cadere dal trono, Sir Francis Walsingham, il fidato consigliere di Elisabetta, lavora instancabilmente per proteggerla dai molti complotti orditi alle sue spalle. Preparandosi ad andare in guerra per difendere il suo Impero, Elisabetta si sforza per trovare un equilibrio tra i suoi doveri come regina e la sua inaspettata vulnerabilità nei confronti dell'avventuriero Sir Walter Raleigh, da cui è fortemente attratta.
Tutt'altra scenografia quella del film di Carlo Mazzacurati, "La giusta distanza", che vede nel cast anche Giuseppe Battiston e Fabrizio Bentivoglio. Tutto si svolge in un paese nel nord-est dell'Italia, dove un giovane immigrato tunisino lavora da anni come meccanico. Nonostante l'iniziale diffidenza dei suoi nuovi compaesani, il ragazzo riesce a conquistarsi rispetto e stima. La situazione precipita quando un cadavere viene rinvenuto nel paese ed Hassan ingiustamente accusato dell'omicidio. Rinchiuso in carcere, il ragazzo non regge la pressione che si è creata sul suo caso e decide di uccidersi. Segue l'inchiesta di un giovane cronista.
D. D'I.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni