cerca

Eros e perdizione nella «Seta» di Baricco


Si partirà con "Le Deuxieme souffle" di Alain Corneau, con Monica Bellucci e Daniel Auteuil. E poi con "Elizabeth: The Golden Age" (produzione anglo-francese) di Shekhar Kapur, con l'australiana Cate Blanchett. Il terzo giorno sarà dedicato al film franco-italo-romeno "Youth without youth", con Tim Roth, che segna il ritorno dell'imperioso Francis Ford Coppola a distanza di dieci dalla sua ultima regia. Attesissimo arriva poi "Silk", pellicola prodotta da Italia (Fandango), Canada e Giappone, diretta da Francois Girard, interpretata da Keira Knightley, Michael Pitt, Koji Yakusho e Alfred Molina, e tratta dal romanzo omonimo di Alessandro Baricco. Il film sembra emozionare così come sa fare il romanzo, nell'ambizione di reggere il paragone con "La leggenda del pianista sull'oceano" di Tornatore, altro bel film tratto da "Novecento" sempre di Baricco. Il trailer mantiene la stessa atmosfera romanzesca di attesa e riflessione. Una prima bozza della sceneggiatura di "Seta" è stata scritta dallo stesso Baricco, che durante le riprese del film era presente sul set, il regista Girard si è poi occupato di rielaborarla in base alle esigenze, momento per momento. La pellicola si preannuncia di grande spessore, grazie anche a un budget di oltre 21 milioni di dollari.
E sembra che Baricco si sia così appassionato al mondo del cinema che ora è alle prese con il suo primo film da regista, "Lezione 21", prodotto da Fandango e distribuito da Rai Cinema, interpretato da Noah Taylor insieme con John Hurt, Clive Russell e Leonor Watling, su soggetto inedito dello stesso scrittore. Se nella sua opera prima da regista, Baricco cerca di svelare il mistero della genesi della Nona Sinfonia di Beethoven, realizzando «un film sulla vecchiaia, nel suo valore universale», "Seta" è ambientato in Francia, nella seconda metà dell'800.
Hervé Joncour è un giovane soldato sposato con Hèléne Fouquet. Hervé, dopo aver ricevuto un'interessante offerta dall'imprenditore Baldabiou, che cerca di riaprire le fabbriche di seta, sbarcherà in Giappone per comprare le uova di baco da seta più pregiate. Là inizia il suo commercio con Hara Jubei, potente capo di un villaggio, e nel suo palazzo rimane folgorato dalla bellezza di una misteriosa concubina, Hara Kei, con la quale stabilisce un muto ma profondo legame erotico. Tra antiche cerimonie del tè e complesse danze tradizionali. Fragranze orientali e soffici kimono. Ma, come spesso accade, la crescente passione per la ragazza metterà in pericolo tutto il suo mondo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello