cerca

Nella pellicola di Salemme

Luisa Ranieri, io moglie e amante solo al cinema


Questo è ciò che accade a Tommaso (Giorgio Panariello) protagonista del film "Sms Sotto mentite spoglie" di e con Vincenzo Salemme, dal 12 ottobre nelle sale distribuito da Medusa e interpretato - tra gli altri - da Lucrezia Lante Della Rovere. È così che Tommaso, quande scopre che la moglie vorrebbe animare un po' la routine, comincia a mandarle degli sms facendo finta di essere il suo amante. Fatalità vuole che uno di questi, per puro sbaglio, giunga alla migliore amica della moglie e che quest'ultima gradisca e accolga il messaggio con gran piacere. Nel film, Luisa Ranieri è la moglie di Panariello e l'amante di Salemme, ma nella vita non si sente a suo agio in nessuno dei due ruoli.
«Nè moglie nè amante: roba che non fa per me. Anche se nel film fare l'amante, con tutti quegli "inciuci" per telefono, è molto più divertente che essere la consorte - ha raccontato l'attrice a un settimanale in edicola domani -. Di sms ne faccio un uso spropositato, ne mando almeno una ventina al giorno. Scrivere un messaggio per me è quasi come scrivere lettere. La maggior parte sono per lavoro, ma devo confessare che "messaggio" parecchio anche con le amiche. Poi ho un sms cui tengo molto, me lo ha mandato mia mamma in un momento in cui ero giù. Diceva che mi vuole bene. Ogni volta che mi sento triste lo rileggo».
Ma, commedia a parte, Luisa Ranieri - compagna di Luca Zingaretti, di cui però si guarda bene di parlare - svela anche una passione molto in voga tra le donne, i tacchi altissimi. «Zeppe, sabot, sandali gioiello, stivali, stiletto: ne possiedo più di duecentocinquanta paia, sono la mia passione. Adoro i tacchi altissimi, ma porto molto volentieri anche quelli bassi, ballerine e sneakers. Fondamentale l'abbinamento con borse e vestiti delle mie griffe preferite. Poi, nel tempo libero amo anche cucinare: con il cibo ho un rapporto di grande amore, mi piace lasciare libera la fantasia, mescolare i sapori, inventare. Qualche giorno fa avevo un amico a cena e il frigo vuoto. Ho improvvisato: trenette con bottarga, aglio, menta e scorza di limone. Buone. Quando sono a Roma ho un appuntamento fisso con i miei amici: tutti i martedì si mangia da me. Loro si dividono in due scuole di pensiero: chi preferisce la mia pasta zucca e cozze e chi il risotto zucca e funghi. Cerco di accontentarli tutti. E poi anche Luca è una buona forchetta. Proprio come il commissario Montalbano». Luisa Ranieri, lanciata sul grande schermo prima da Pieraccioni ("Il principe e il pirata") e poi da Antonioni ("Eros), non si fermerà qui e a febbraio sarà su Canale 5 nella fiction «O' professore» accanto a Sergio Castellitto. Sarà un'insegnante di storia dell'arte e fa parte di un collettivo di professori coordiati da Castellitto, con il quale avrà una storia d'amore.
d.disa@iltempo.it

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni