cerca

«Buona domenica» su Canale 5

Perego al via tra polemiche maghi e guaritori

Forte del successo della passata stagione, ieri tra le 13,30 e le 18,45, è tornato il «contenitore» per il secondo anno condotto da Paola Perego. Al suo fianco, in vari momenti, Stefano Bettarini, Carmen Russo, Elisabetta Gregoraci, il Maestro Gianni Mazza, Sara Varone, Iva Zanicchi e la new entry d'eccezione, il comico-conduttore Beppe Braida. Informazione, interviste, ospiti musicali, giochi e balli: secondo un copione che cerca di rinnovarsi, senza lasciare la formula classica, l'edizione 2007-2008 schiera molte certezze e poche novità. È tornato in questa edizione «Parlano Loro», lo spazio dedicato a un gruppo di trenta adolescenti, d'età compresa tra i 14 e i 17 anni, che hanno la possibilità di raccontare e condividere emozioni, esperienze, timori, sempre sotto lo sguardo della conduttrice. Momento centrale della trasmissione di ieri è stata sicuramente l'intervista a don Sante Sguotti: il parroco da tempo legato affettivamente a una donna. Tra i nuovi spazi del contenitore domenicale anche «L'amore non è uguale per tutti», in cui si raccontano storie d'amore bizzarre, complicate, originali dedicato ai racconti d'amore. La «new entry» Beppe Braida, vera novità di quest'anno, conduce «Parenormale» dove, tra il serio e il faceto, condendo tutto con la sua inevitabile ironia, cerca di capire quanto ci sia di vero dietro ai presunti poteri di maghi, cartomanti, guaritori e rabdomanti. Insomma uno spettacolo per tutti, legato senza troppi vincoli, alla cronaca quotidiana. Su tutta l'edizione grava ancora la doccia fredda arrivata dall'ideatore di «Striscia la notizia». Antonio Ricci, vero guru del piccolo schermo, aveva detto senza mezzi termini che il «pubblico sano di mente il sabato e la domenica esce di casa». Non si è dovuta attendere a lungo la rispostra della conduttrice. «Antonio Ricci dice cose senza senso. Manca di rispetto a colleghi e pubblico», aveva detto Paola Perego difendendo la sua trasmissione. Per il confronto di «Buona domenica» con il «diretto concorrente» bisognerà comunque attendere qualche giorno. Qualche novità in più, infatti, per «Domenica In», dal 7 ottobre su Raiuno. Parte con «L'Arena» di Massimo Giletti, che poi cederà il passo a «Domenica in Rosa» con Lorena Bianchetti, e infine a «Ieri, oggi e domani» con Pippo Baudo, che durerà venti minuti in più. «Introdurremo un gioco, il Family Play - ha annunciato il conduttore - per far conoscere le famiglie italiane: due ne verranno in studio e si confronteranno». spettacoli@iltempo.it

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista

Opinioni