cerca

Al via il festival internazionale della musica nell'Aquilano

Tra le «pietre che cantano» spicca il Mozart esotico e un po' occulto

La settima edizione della kermesse ideata e diretta dalla pianista Luisa Prayer prende il via domani (si replica domenica) con il concerto inaugurale, nel luogo d'elezione del Festival, il suggestivo Monastero di Santo Spirito d'Ocre. Il violinista Rainer Honeck, Konzermeister dei Wiener Philarmoniker, Alessandro Milani, primo violino dell'Orchestra Rai e della Scala, con il suo Quartetto Dorico, insieme alla Prayer, eseguiranno Quartetti e Divertimenti di Mozart in due programmi differenti. Tra gli artisti invitati per il ricco programma anche il Trio Stradivari, Pasquale Veleno e il pianista Roberto Prosseda. «Quest'edizione del festival cade nel 250mo anniversario della nascita di Wolfgang Amadeus Mozart - spiega Luisa Prayer - ed è a questo compositore implicitamente dedicato perché dalla sua opera trae spunto per la sua programmazione». Il Festival che andrà avanti fino al 20 agosto, prevede 14 concerti articolati in 3 cicli tematici: Classica, Esotica ed Esoterica. «Mozart, spirito libero ed eclettico, tutto sapeva comprendere e far suo - prosegue la Prayer - E così il genio salisburghese si diverte con l'esotico degli Ottomani, nel "Così fan tutte" e il "Ratto del Serraglio" oppure si sottopone ai misteri filosofici ed esoterici nel "Flauto magico"». Ispirate a questi temi la conferenza del 9 agosto dal titolo «Gran Tour educazione sentimentale» a San Demetrio dè Vestini e quella dell'11 «La musica turca: storia di un assedio» sulle radici del primissimo fenomeno di musica etnica. Da segnalare, nel settore esoterico, il concerto «Paesaggi transilvani» con la musica di Bartok e lettura dei passi del Dracula di Stoker proprio nel monastero di Santo Spirito di Ocre, luogo in cui sono legate molte leggende e storie di riti esoterici . E il 19 l'attesissima «Histoire du Soldat» di Starwinskj nella versione Luigi Maio eseguito dall'ensemble strumentale del Conservatorio «Casella» diretto da Giacinto Sergiacomo. Gran finale all'insegna di Mozart con l'Orchestra sinfonica Abruzzese diretta da Marcello Bufalini. (Per informazioni dettagliate www.pietrechecantano.it). Nat. Pog.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni