cerca

La tomba di un faraone misterioso

scoperta nella Valle dei Re

La tomba, di cui si ignorava l'esistenza ed è stata scoperta per caso, conteneva sarcofagi e cinque mummie in perfetto stato, che gli studiosi, guidati da un team dell'Università di Memphis, non sono riusciti ancora a identificare. La zona della Valle dei Re fu usata per le sepolture di nobili per circa 500 anni, a partire dal 1540 a.C. Si tratta della 63esima tomba scoperta da quando la valle fu studiata, nel XVIII secolo. Si trova a soli 5 minuti a piedi da quella del faraone Tutankhamen. Patricia Podzorski, esperta di arte egizia all'Università di Memphis, ha detto che la squadra stava lavorando alla tomba di un faraone della 19ma dinastia, Amenmesses . «Stavano scavando accanto a quella tomba, dove c'erano i resti delle capanne usate dai lavoratori che la costruivano, quando da sotto è emerso un cunicolo», ha raccontato. Quattro metri più sotto, c'era una singola camera che conteneva i sarcofaghi con maschere funerarie colorate, e oltre venti anfore che recano simboli faraonici. Si ritiene che la sepoltura risalga alla 18esima dinastia, i faraoni che governarono l'Egitto dal 1539 al 1292 a.C., all'inizio del cosiddetto Nuovo Regno. La loro capitale era Tebe, l'attuale Luxor. «Da 100 anni - ha commentato Podzorski - la gente dice che la Valle dei Re non nasconde più nulla. Lo dissero anche prima che Howard Carter trovasse e la tomba di Tutankhamen, e persino dopo. Ma continuavano e continuano a sbagliarsi».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni