cerca

Livia Azzariti: «Io, anestesista che sveglia gli italiani»

Mi piace la professione di medico ma non saprei ormai rinunciare a quella di conduttrice. Le due anime professionali convivono da tempo in me, mi auguro bene».
La sua prima esperienza televisiva?
«Facevo l'autrice di testi per una rubrica televisiva dal titolo "Colloqui sulla prevenzione". Per Raiuno. Ho lavorato anche tantissimo al Dipartimento Scuola educazione. Fu proprio l'allora direttore Luciano Rispoli a decidere il mio ruolo di conduttrice. E poi tanti anni di "Unomattina" e di "Check-up"».
Strano destino, anestesista che addormenta e conduttrice che sveglia...
«È vero. È diverso svegliare tanti cittadini italiani e poi per lavoro a volte fare l'anestesista. Forse sembra una contraddizione ma non lo è. Anche i pazienti vanno svegliati dopo addormentati».
Ha paura del tempo che passa?
«Certamente non è piacevole. Cerco di combattere il tempo facendo tanta attività professionale. Curo anche il mio aspetto estetico con qualche ora di ginnastica».
L'ozio è tempo perso?
«Non è così. L'ozio a volte è produttivo. Bisogna aver un rapporto speciale proprio con l'ozio. Da qualche tempo a me riesce benissimo».
Se non avesse fatto quello che fa, cosa avrebbe voluto fare?
«Mi sarebbe piaciuto tanto fare la cantante rock e forse anche l'attrice».
Ha mai fatto l'attrice?
«Una sola volta. Un saggio finale del centro sperimentale di cinematografia girato dal mio amico Carlo Verdone. Un ricordo piacevolissimo. Rifarei quella esperienza».
Il cinema è la sua passione?
«È forse la mia passione più passione. Il cinema mi coinvolge, mi fa sognare, mi distrae. Il mio autore preferito è Truffaut».
Il viaggio è un modo di essere o un luogo da raggiungere?
«Amo tanto i viaggi. Ho viaggiato davvero tantissimo, Sudamerica, Lapponia, West Coast americana. Viaggerei ancor di più. Gli impegni a volte non lo permettono».
Perché non si è sposata?
«Colpa dei miei dubbi e delle mie incertezze. Non è un mio rimpianto né tanto meno un mio rimorso. Comunque mai dire mai».
Ha molti amici?
«Sì. L'amicizia è un valore nel quale credo tantissimo L'amicizia può durare sempre, l'amore a volte finisce».
Come vede il suo futuro?
«Mi piace vivere il presente, penso a volte al passato. Il mio futuro vorrei assomigliasse molto al mio presente».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello