cerca

Grande Fratello. Ma con Vip decaduti

Soluzione gradita a Piersilvio Berlusconi. Panariello dubbioso su «Torno sabato»

Uno dei principali dilemmi a cui Mediaset dovrà dare una soluzione al più presto è rappresentato dalla serata del venerdì della sua principale rete. Canale 5 è, infatti, occupata a definire la programmazione da opporre, il venerdì sera, al reality show «L'isola dei famosi», confermato su Raidue e con Simona Ventura che torna al comando di una seconda edizione completamente rinnovata. La situazione si ribalta, invece, per il sabato sera. Questa volta è Raiuno a trovarsi in forte imbarazzo per la scelta della trasmissione del sabato sera che dovrà avere il compito di contrastare «C'è posta per te» di Maria De Filippi.
Per rinforzare il prime time del venerdì, Canale 5 sta valutando due ipotesi: la prima consiste nell'anticipare il GF5 dalla fine di gennaio del 2005 alla seconda metà del prossimo settembre, tornando così alla collocazione originaria delle prime due edizioni che si concludevano a metà dicembre. In questo caso, però, la messa in onda del reality show slitterebbe, per la prima volta, dal giovedì al venerdì sera. D'altra parte dopo che scorso anno «L'isola dei famosi» doppiò l'audience di un colosso sempre imbattuto come «Scherzi a parte», c'è bisogno di un prodotto forte da contrapporre alla Ventura. La seconda ipotesi su cui si lavora consiste nel ricorrere, come "antidoto" per «L'isola dei famosi», ad una edizione Vip del GF con personaggi del mondo dello spettacolo che sarebbero rinchiusi nella casa di Cinecittà nelle medesime condizioni dei ragazzi comuni. Al momento quest'ultima soluzione appare la più probabile. I casting per il GF5, infatti, sono appena alle fasi iniziali e, come riferiscono a Canale 5, il successo del reality consiste proprio nella scelta dei protagonisti, operazione molto delicata a cui gli autori dedicano molta attenzione. Troppo breve il tempo a disposizione, dunque per consentire alla nuova macchina del GF5 di mettersi in moto a settembre.
Di una edizione del GF Vip se ne parla, invece, da parecchio e sarebbe molto gradita a Piersilvio Berlusconi che ne aveva ipotizzata una come controprogrammazione al festival di Sanremo, anni fa. Ad accreditare questa ipotesi hanno contribuito, giovedì scorso, le dichiarazioni di Barbara D'Urso, ospite del Tg 5 per reclamizzare la fiction «Noi» di cui è protagonista. La D'Urso, infatti, ha annunciato il proprio ritorno, in veste di conduttrice, su Canale 5 nella seconda metà di settembre. Tutto questo fa presupporre che quasi sicuramente, sarà alla guida del GF Vip la cui preparazione richiede soltanto l'adesione di personaggi conosciuti ma in calo di notorietà.
Discorso all'incontrario per il sabato sera autunnale nel quale Canale 5 sfodera, da settembre a dicembre, una nuova edizione di «C'è posta per te». E Raiuno si trova a dover far fronte alle perplessità di Giorgio Panariello che non se la sente di tornare in video con un ulteriore appuntamento di «Torno sabato, La Lotteria», dopo tre edizioni del programma.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni