cerca

A Marta lattarini fritti tra castelli medievali e «arredi» dalle palafitte

IL POSTO

Domenica, promosso dal comitato locale, non meno di quindici quintali di lattarino saranno fritti in una padella del diametro di 3 metri, sistemata sul Lungolago, e venduti ai felici convenuti - moltissimi i turisti nelle passate edizioni - in contenitori di ceramica decorati a mano e realizzati appositamente per l'evento.
Il pesce potrà essere gustato con un buon bicchiere di vino locale. Saranno aperti anche alcuni stand dove sarà possibile acquistare il lattarino marinato, fritto, sotto aceto e con aromi naturali, altra specialità martana. Qualche fortunato (la produzione infatti è assai contenuta) potrà trovare il modo di acquistare anche una bottiglia di Cannaiola, vino doc da dessert rosso rubino. Per tutta la giornata si alterneranno per le vie del paese complessi musicali e, la sera, in conclusione della festa, si terrà la selezione del concorso per Miss Italia.
La sagra del lattarino, sorta negli anni '70 per iniziativa di un gruppo di giovani martani, taglia quest'anno il traguardo delle 29 edizioni. E la Pro Loco e il Circolo Culturale «Lisoni» si stanno impegnando per migliorare la festa sotto ogni aspetto. Quello gastronomico in particolare.
Marta, in provincia di Viterbo (dista dal capoluogo ventiquattro chilometri), si affaccia sulle rive del lago di Bolsena. Si raggiunge da Roma percorrendo la Cassia e, oltrepassata Viterbo, imboccando la strada provinciale Commenda e proseguendo per la «provinciale» Verentana. Da visitare la Chiesa con l'annesso convento della Madonna del Monte, i resti della rocca di Urbano IV con la torre dell'Orologio, l'Isola Martana con i ruderi del Castello e delle chiese di Santo Stefano e Santa Maria Maddalena, i ruderi della chiesa e del sito templare di Castell'Araldo, il museo di Archeologia Preistorica (aperto sabato e domenica) con i reperti provenienti da villaggi palafitticoli rinvenuti nel lago in prossimità di Marta.
Per escursioni alle Isole Martana
e Bisentina, informazioni

Navigazione La Bussolatel.0761/870760

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni