cerca

di MARIDA CATERINI MANCANO due puntate alla conclusione della terza serie di «Carabinieri», ...

Ed Ettore Bassi, uno dei protagonisti, anticipa che il suo personaggio, il maresciallo Ferri, riserverà, dal punto di vista sentimentale, una vera sorpresa finale in cui sono coinvolti i due principali personaggi femminili della fiction: Alessia Marcuzzi ed Elisabetta Canalis. Non solo, ma Bassi rivela: «Se Mediaset deciderà, come sembra certo, di realizzare un ulteriore sequel di "Carabinieri", il maresciallo Ferri sarà presente nelle prime puntate, ma potrebbe anche non proseguire nelle successive».
Il personaggio del maresciallo Ferri, subentrato alla fine della prima serie al posto di Lorenzo Crespi, è stato, per due anni, il vero protagonista maschile. Ma, per volere dell'attore che gli dà il volto, è destinato a scomparire dalla vicenda, attraverso un trasferimento con promozione, dalla caserma di Città della Pieve, dove operano i carabinieri di Canale 5. Bassi si aggiungerà ad altri protagonisti allontanatisi quest'anno dalla fiction, come Manuela Arcuri, Martina Colombari, Pino Caruso. Ma l'attore, oltre alla Tv, è proiettato verso il grande schermo. Tra qualche giorno, infatti, inizierà le riprese del suo primo film importante, «Promessa d'amore» con la regia di Fabrizio Giordano. «Reciterò accanto a Catherine Spaak, Toni Musante ed Antonia Liskova, in una storia nella quale interpreto Fabio, un ragazzo cresciuto in un orfanotrofio assieme ad un gruppo di amici.Spinto dal desiderio di conoscere la vita fuori dall'ambiente ristretto in cui è vissuto e di scoprire le proprie radici, Fabio abbandona tutti ed inizia, da solo, un percorso di crescita psicologica costellato di difficoltà, di dolori, di scoperte non sempre felici. Attraverso una serie di incontri inaspettati e di rilevazioni sulla sua origine, giungerà alla sospirata conquista di una identità propria e troverà anche l'amore», afferma Ettore Bassi che è legato a Mediaset fino al giugno del 2005.
La pellicola, il cui primo ciack avverrà a Roma, dopo una settimana di permanenza nella Capitale, si sposterà a Terni. Ed arriverà in autunno nelle sale italiane. Per l'attore è il vero esordio cinematografico. Infatti rivela: «Un mio film del 1999, "La regina degli scacchi", recitato con Barbora Bobulova, è arrivato nelle sale solo nel 2002 e vi è restato una settimana, passando del tutto inosservato». Ettore Bassi, conosciuto dal pubblico infantile perché è stato il padrone di casa di programmi per bambini su Raiuno, non rinuncia, però, al suo ruolo di conduttore. «Voglio continuare ad essere attore e conduttore. In quest'ottica stiamo valutando insieme a Mediaset, una serie di proposte per la prossima stagione televisiva che mi consentano di coniugare i due ruoli. Non necessariamente si tratterà di trasmissioni per bambini. Mi piacerebbe rivolgermi anche ad un pubblico giovane», afferma Ettore Bassi.
Sulla televisione ha le idee chiare: «Sono un grande fruitore delle Tv satellitari. I canali tematici propongono un'offerta più creativa e culturalmente valida. Della Tv generalista odio profondamente i reality show, li considero una vera calamità. E non riscontro, nei palinsesti generalisti che poche proposte valide».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello