cerca

QUELLO tra «Striscia la notizia» e la «Vita in diretta» è solo l'ultimo capitolo di una guerra tra Mediaset ...

Ecco i momenti principali della guerra dell'etere della stagione 2003-2004.
La sfida Ricci-Bonolis. Dopo anni di dominio Auditel, ad ottobre Ricci perde lo scettro di re del prime time. A novembre inventa «Il tirapacchi» con evidente riferimento al gioco di «Affari tuoi» di Paolo Bonolis definendolo «democratico». Dell'11 gennaio è il famoso «vergognati» diretto da Bonolis a Ricci durante «Domenica in», perchè Striscia lo aveva attaccato per aver «speculato sul dolore ospitando una medium». Due giorni dopo l'affondo di Striscia: la denuncia, con testimonianze e filmati realizzati da camere e microfoni nascosti, che ad «Affari tuoi» le vittorie e i concorrenti sono taroccati. Si arriva alle querele. È quella l'unica settimana in cui gli ascolti di Striscia risalgono a livelli record.
Domenica in-Buona domenica. L'inizio della stagione è favorevole a Bonolis e Raiuno che riconquistano la leadership del pomeriggio domenicale dopo tanto tempo. Ma, come ricorda Costanzo, «il campionato è lungo» e infatti le cose si rovesciano nella seconda parte della stagione grazie all'arrivo nel contenitore di Canale 5 dei ragazzi del «Grande fratello» e di quelli di Maria de Filippi e, soprattutto, di Costantino, uno dei casi tv dell'anno, protagonista di «Uomini e donne». Lo stesso Costanzo, già offertosi come mediatore nella guerra Bonolis-Ricci, critica la scelta di «Domenica in» di mandare in onda l'intervista a Bilancia.
Sanremo e controprogrammazione. Il Sanremo dei giovani e di Simona Ventura ha il fiato corto sugli ascolti. Mediaset sente odore di vittoria, per la prima volta nella storia della concorrenza tv, e affonda contro-programmando in tutte e cinque le giornate del Festival, in particolare con i temutissimi «Elisa di Rivombrosa», «Grande fratello», «Zelig», «Corrida». E il giovedì, grazie a «Grande fratello», sbanca l'Auditel: almeno in share è vittoria. Su Raiuno gli spettatori sono 8.707.000, pari al 29.38% di share, nella prima parte e 4.848.000 con il 29.04% nella seconda. Per «Grande fratello» su Canale 5 gli spettatori sono 8.334.000 con il 32.26%. Ma gli orari di sovrapposizione parlano chiaro: Grande Fratello ottiene 8.301.000 spettatori con il 32%, staccando così di un milione di spettatori il Festival di Sanremo, che raccoglie 7.332.000 con il 28.27%.
Fiction, Elisa affonda Luisa. La battaglia delle fiction è un capitolo della guerra degli ascolti. Un'altra delle rivelazioni della stagione è «Elisa di Rivombrosa», che su Canale 5 a sorpresa raggiunge ascolti record e, quando viene affrontata da «Luisa di Sanfelice» dei fratelli Taviani con Laetitia Casta la doppia: 8.492.000 telespettatori e il 31.19% di share contro 4.302.000 e il 15.48%. La Rai si rifà con «Orgoglio» che costringe «Le stagioni del cuore», fiction di Canale 5, a cambiare giorno di programmazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni