cerca

Sogni in grande di due ex veline sul mercato

La bruna: «Voglio condurre un programma tv per giovani». La bionda: «Sfonderò nel cinema»

Due giorni dopo inizierà il tour itinerante condotto da Teo Mammucari che dovrà eleggere le due nuove assistenti del Tg satirico per l'edizione in onda dalla metà di settembre.
Per Giorgia Palmas ed Elena Barolo, il cui secondo anno è coinciso con l'edizione meno fortunata di Striscia, il desiderio comune è restare nel mondo dello spettacolo, ma in settori differenti. «Il mio sogno nel cassetto - svela la bruna Palmas - è diventare la padrona di casa di un programma dal taglio giovanile in cui si affrontino argomenti come la musica moderna e la moda. Mi piacerebbe, però, anche una trasmissione sportiva. Attualmente ho già ricevuto una serie di proposte da parte di Mediaset sulle quali mi soffermerò appena scaduto il mio contratto».
La Palmas, seconda classificata a Miss Mondo Italia nel 2000 e "microfonina" di «Buona domenica» l'anno dopo, aveva già esperienze nel mondo della Tv. La sua bellezza mediterranea e maliziosa fa da contraltare a quella più ingenua e familiare di Elena Barolo. «Il grande schermo è sempre stata la mia grande passione - afferma la velina bionda - Mi piacerebbe diventare una brava attrice. So che bisognerà studiare molto, ma i sacrifici non mi spaventano. In questi due anni di impegno con Striscia la notizia ho seguito una scuola di recitazione e continuerò ad impegnarmi nel settore. E se un giorno dovessi coronare il mio sogno, mi piacerebbe essere diretta da registi come Bertolucci e Gabriele Muccino».
La Barolo svela poi che il modello a cui si è sempre ispirata è l'attrice Julia Roberts. Il film "Pretty woman" ha condizionato la sua adolescenza. E se un giorno potesse scegliere tra i registi statunitensi, le piacerebbe lavorare accanto a Francis Ford Coppola ed alla figlia. Ovviamente, però, anche la Tv fa parte dei suoi pensieri. All'unisono le due veline si dichiarano grandi amiche, al punto da realizzare, per il secondo anno, persino una vacanza insieme il prossimo agosto. Pensano ad una meta calda, come i mari del Sud. Ma prima saranno impegnate in giro per l'Italia in una serie di serate. Rimpiangeranno certamente tutta l'assistenza prestata loro dall'entourage di Striscia, l'atmosfera da grande famiglia, l'emozione del primo giorno, i servizi fotografici che le hanno proiettate al centro delle attenzioni.
Ambedue lanciano un messaggio alle ragazze che aspirano a sostituirle: il segreto è vivere l'esperienza di Striscia con serenità, senza prendersi troppo sul serio e senza montarsi la testa. cercando di imparare il più possibile dai grandi professionisti con i quali si ha la possibilità di lavorare. «È stato questo lo spirito con cui abbiamo lavorato in questi due anni», affermano. Sia Elena Barolo che Giorgia Palmas amano, tra le trasmissioni televisive, appuntamenti come «Le Iene» e «Zelig». Sono convinte che diventare velina è più importante di essere incoronate Miss Italia perché consente di entrare subito nel mondo del lavoro e di restarvi per due anni consecutivi. E se un giorno qualcuno offrisse loro di condurre un reality show non si tirerebbero indietro. Ma non parteciperebbero mai come concorrenti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello