cerca

di LUCIANA VECCHIOLI È IL REGISTA dello show più visto del sabato sera, quello di Fiorello, ...

Insomma, potremo definire Duccio Forzano come colui che negli ultimi sei anni ha portato in prima serata, nelle maggiori reti televisive italiane (ha diretto anche il «Galà della pubblicità» su Canale 5 e collaborato a «Verissimo» con Cristina Parodi), programmi di grande successo. «Ho iniziato questo mestiere pensando di fare cinema, invece poi la carriera è andata in tutt'altro verso. Ora finalmente con «Ventitrè» ho coronato un mio sogno» confida Forzano.
«Ventitrè» è infatti il titolo del suo primo lungometraggio, nelle sale dal 14 maggio, scritto insieme al trio comico partenopeo dei «Ditelo voi», noti al grande pubblico per gli sketch nella trasmissione di Morandi. Un cast di buon livello che comprende nomi come la bella Linda Batista (interprete di numerose fiction come «Luisa San Felice», «Elisa di Rivombrosa», «Incantesimo»), Ernesto Mahieux (L'imbalsamatore), Nicola Di Pinto e gli stessi «Ditelo voi», per raccontare le divertenti vicissitudini degli abitanti di un piccolo paesino immaginario del napoletano, San Gennaro sotto il Monte. La voce narrante è quella di Bruno Pizzul.
Forzano, quali differenze ci sono tra dirigere un set e mettere in piedi uno spettacolo televisivo?
«Non molte per la verità. Nel film ho utilizzato una sola cinepresa, in studio invece ci sono almeno 15 telecamere. La mia passione è quella di raccontare attraverso le immagini, il mezzo che si utilizza è relativo. Forse in tv il lavoro è frutto di più persone: autori, conduttore e via discorrendo. In un film è il regista che alla fine decide».
È più difficile gestire Fiorello o degli attori?
«Con le persone occorre avere un buon approccio, l'educazione è alla base di tutto, in qualunque settore».
Quanto c'è di suo e quanto di Fiorello nello show?
«Abbiamo due diverse letture. Lui fa il suo lavoro ed io attraverso le mie inquadrature racconto al pubblico quello che avviene. Se Fiorello mi ha scelto per la terza volta a dirigere il suo programma vuol dire che esiste un'ottima intesa».
Tra i suoi progetti, ancora televisione?
«Carlo Conti. A giugno iniziamo "Baciami Versilia", la nuova serie».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni