cerca

Stilisti in fuga da Parigi Il nuovo tempio è sul Tevere

L'ombelico del mondo

Un'arietta da «Dolce vita», da «Vacanze romane». Quasi che, improvvisamente, la Città eterna si fosse risvegliata da un lungo sonno per rivivere i suoi magnifici anni d'oro. Ora, il cuore della capitale ha ripreso a pulsare più forte. Al ritmo dei tacchi a spillo sulle passerelle, dei flash sui corpi sinuosi delle modelle e sui volti degli attori più pagati del mondo. Roma, paciosa, si gode la sua primavera. Gli stilisti scappano da Parigi, i grandi registi abbandonano Hollywood per Cinecittà, Milano perde il primato degli eventi più modaioli. Oggi l'ombelico del mondo è qui.
Si illuminano e pullulano di star il Colosseo, le Terme di Diocleziano, il Tempio di Adriano, lo Stadio dei Marmi. Roma diventa il set fotografico di spot e di campagne pubblicitarie. Vive soprattutto sotto il segno della moda la nuova era della capitale. Ungaro, che ha comprato un palazzetto nel centro storico per venire presto a viverci, ha appena lanciato proprio in città il suo nuovo profumo e ha girato lo spot a Cinecittà. Lo stilista deciderà presto se abbandonare le passerelle parigine. Non è escluso che a luglio sfili durante la settimana dell'alta moda capitolina.
Non «tradisce» Parigi, Valentino. Ma il vicesindaco di Roma con delega sulla Moda, Maria Pia Garavaglia, spera di vederlo sfilare a giugno per il grande evento tanto atteso: la passerella più lunga del mondo, sotto il Colosseo e lungo i Fori Imperiali. Protagonisti gli stilisti dell'haute couture internazionale e grandi personaggi che rappresentano Roma all'estero. I nomi in ballo? Eros Ramazzotti, Antonello Venditti, Gigi Proietti, Enrico Montesano. Tra gli ospiti stranieri potrebbe esserci Silvester Stallone, tra una scena e l'altra del suo ultimo film a Cinecittà, Robert De Niro (in Toscana a giugno per girare uno spot, dovrebbe fermarsi nella capitale), Britney Spears (in Italia per il suo tour), Madonna (calata a Roma in gran segreto la scorsa settimana per comprare i diritti di «Amore mio aiutami» con Monica Vitti e Alberto Sordi dal quale dovrebbe trarre un remake da girare a Cinecittà in estate).
Se Giorgio Armani arriverà in città il 5 maggio per presentare la sua mostra «Retrospettiva» alle Terme di Diocleziano, con un'inaugurazione ad alto tasso di vip, i riflettori sui luoghi storici si riaccenderanno dall'11 al 16 luglio. «Spingono» da due anni per dare sempre più visibilità alla città attraverso la couture la Camera di Commercio, il Comune e la Regione. Così, a parte la grande vetrina dell'Auditorium e il già collaudato Tempio di Adriano, l'alta moda, gemellata per questa edizione con lo sport e le Olimpiadi di Atene, prenderà il via dallo Stadio dei Marmi. Altre probabili location saranno i Mercati Traianei, il cortile di Palazzo Altemps, il Chiostro di Michelangelo e l'Oliera Romana a piazza della Repubblica. Roma rinasce dai suoi angoli più suggestivi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni