cerca

Flavia Vento: «Sto male, me ne vado dalla Fattoria»

E alla fine Flavia Vento l'ha fatto davvero, abbandonando la fattoria ferma nel tempo al 1870. Esce così dal format Endemol, in onda su Italia Uno, la show girl accusata di essere scansafatiche, ma anche di lamentarsi molto e piangere per un nonnulla. Flavia Vento ha abbandonato così la fattoria dopo solo sei giorni di permanenza perchè stanca delle difficili condizioni di vita e esasperata dai continui rimproveri e dalle discussioni della quale era protagonista. È stata, come in ogni famiglia che si rispetti, un giorno festivo a portare zizzania. E così ieri, nel giorno di Pasqua, tra i contadini, durante il pranzo della domenica, si è scatenata la bagarre di attacchi.
A scatenare la discussione è stata Donatella Rettore che ha detto perfidamente alla Vento: «Come ci si sente a mangiare e a non fare un tubo tutto il giorno?» La reazione non si è fatta attendere: «Io sto male» ha replicato Flavia, e da questo momento i toni di voce e le parole hanno preso a volare alti. Va detto che, distratta, svogliata, litigiosa e permalosa, Flavia Vento non ha mai sopportato le indicazioni del fattore Milton Morales che, per tutta la settimana, ha guidato come un guerrigliero i suoi contadini. Ma sul fronte della show girl romana il tormentone è sempre stato: «Non ce la faccio, non ho la vostra forza, ho dei malori». Alla fine la resa.
L'intervista integrale alla vento con le motivazioni della sua fuga sarà tra gli argomenti della seconda puntata del reality che andrà in onda stasera alle 21 su Italia Uno, condotto da Daria Bignardi e dal "temponauta" Daniele Bossari.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni