cerca

ROMA, MARZO 2005

Quadriennale «Glocal»: in mostra arte locale e realtà globalizzata

Il singolare neologismo del titolo esprime la fusione tra realtà globalizzata e dimensione locale, fine ultimo delle più recenti tendenze dell'arte contemporanea.
La Commissione inviti che curerà l'evento è stata recentemente costituita e comprende cinque storici e critici d'arte: Luciano Caramel, Valerio Dehò, Giacinto di Pietrantonio, Marco Tonelli e Giorgio Verzotti. Luca Massimo Barbero si occuperà di una sezione riservata ad artisti stranieri mentre Carlo Fabrizio Carli, Enrico Crispolti, Luigi Finizio ed Elena Pontiggia cureranno due sezioni rievocative delle Quadriennali del 1931 e del 1948. La rassegna del marzo prossimo è stata preceduta da due «Anteprima», che per la prima volta hanno portato fuori della capitale, a Napoli e a Torino, la storica istituzione. In questi due eventi, visitati complessivamente da 27 mila persone, hanno esposto artisti presenti in mostre dal '90. «Glocal» presenterà invece un centinaio di artisti di varie generazioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni