cerca

Mueller riporterà De Seta a Venezia

«Lettere dal Sahara», il film con cui Vittorio De Seta torna alla regia di un lungometraggio dopo molti anni, potrebbe essere infatti uno dei primi ad essere selezionato per la prossima edizione della Mostra del Cinema di Venezia che si terrà dall'1 all'11 settembre prossimo.
Il direttore della Mostra, Marco Mueller, ha già visto nei giorni scorsi la pellicola che racconta il viaggio di un immigrato senegalese in Italia e vuole portarla in laguna. Per De Seta, oggi 81enne, sarebbe un ritorno a Venezia a oltre 40 anni da quando, nel '61, vinse il premio Opera Prima con «Banditi a Orgosolo». La commissione di esperti che aiuterà Mueller a vedere i film sarà composta da giornalisti e critici di fama. Ne faranno parte probabilmente Ranieri Polese del «Corsera», Enrico Magrelli di «Film Tv», Fulvia Caprara della «Stampa», Claudio Masenza di «Ciak» e Luciano Barisone di «Duel». Non ci sarà invece, contrariamente ad alcune indiscrezioni, Roberto Ellero, capo dell'ufficio cinema del Comune di Venezia. Il direttore ha comunque chiarito che la composizione della commissione deve essere analizzata e approvata dal consiglio di amministrazione.
Mueller ha anche avuto colloqui con i consulenti dalle aree del mondo che lo affiancheranno nella preselezione dei film del cinema asiatico, africano, mediorientale, centro e sudamericano e dell'Est europeo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Acrobazie e show a Il Tempo: ecco gli Harlem Globetrotters

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente