cerca

Marco Müller alla Mostra del Cinema

Il nome del successore di Moritz De Hadeln è stato frutto di una discussione lunga e sofferta. Alla fine la proposta del presidente della Biennale Davide Croff è stata accolta.
Sinologo, esperto di cinematografie orientali, Marco Müller è stato per nove anni direttore del festival di Locarno, incarico che ha lasciato nel 2000.
Negli ultimi anni si è dedicato alla produzione, anche nel ruolo esecutivo, realizzando per Fabrica Cinema (società di Benetton), film di successo come «No man's Land» del bosniaco Danis Tanovich (Oscar, due anni fa, per il miglior film straniero), «Il voto è segreto» dell'iraniano Babak Pajami, «Moloch» del russo Alexander Sokurov, «Diciassette anni» del cinese Zhang Yuan.
Già nel 2002 Müller, fortemente sostenuto da Vittorio Sgarbi, era stato contattato per la direzione della Mostra di Venezia prima che l'incarico venisse affidato a Moritz De Hadeln. Paolo Costa, sindaco di Venezia e vicepresidente della Biennale, ha dichiarato di aver accolto la proposta di nominare Müller «per fare uscire la Biennale dal tunnel di una crisi troppo lunga».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni