cerca

Da Elisa ad Anna, il costume fa centro

Addirittura è riuscita ad incrementare di due milioni la platea tv al secondo appuntamento, catturando 8.342.000 spettatori. Bottino d'audience che la coppia Elisa e Fabrizio Ristori aveva conquistato solo nelle ultime puntate. «Le stagioni del cuore» che, su Canale 5 rappresenta la controprogrammazione, rimane di gran lunga distanziata. Il risultato dell'Auditel, nel fotografare un'Italia tesa ad esorcizzare attraverso la finzione la precarietà del presente, evidenzia, da parte di Mediaset, un clamoroso errore di valutazione. «Le stagioni del cuore» con Anna Valle, infatti, pur essendo un prodotto in costume, è ambientato in un'epoca più vicina alla nostra, troppo distante da quella di Elisa che, invece, si ritrova nelle atmosfere di «Orgoglio». Sarebbe stato più giusto contrastare Raiuno con un varietà. Il vuoto lasciato dalla Puccini è stato colmato da Elena Sofia Ricci, la poco convincente marchesina Anna Obrofari, che vive un amore impossibile con un contadino. La sensazione è che una fetta di «Incantesimo» sia stata trasportata in un'altra epoca da Maria Venturi, madre dei due progetti. Raiuno ha fatto crescere indisturbata la platea di «Elisa» per rubarla, subito dopo, a Canale 5.
Mar. Cat.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni