cerca

Applausi per Loach ora favorito nella corsa all'Orso

BERLINO

Il film di condanna di tutti i fondamentalismi religiosi e culturali del regista inglese ha entusiasmato la critica. Anche alla conferenza stampa, Loach è stato ricoperto di lodi e applausi, anche quando ha trovato il modo di lanciare un appello politico umanitario per aiutare una famiglia di profughi curdi, che ha vissuto un'odissea fra Turchia, Gran Bretagna e Germania, e rischia in queste ore, da Colonia, di essere rimpatriata in Turchia.
Più tiepida invece l'accoglienza per il film di Eric Rohmer «Triplo agente», pure comunque applaudito alla fine. Un giallo politico ambientato nella Parigi del 1936 sullo sfondo della guerra civile spagnola e del nazismo. Dialoghi fitti fitti in francese, cinema ad alto livello estetico, storia avvincente ma che ha convinto meno la critica.
Intanto a Roma il Parco della Musica ha annunciato che una selezione dei film dell'ultimo Festival del cinema di Berlino sarà proposta all'Auditorium dal 7 al 9 marzo. La collaborazione tra Musica per Roma e la Berlinale giunta alla sua 54esima edizione, consentirà al pubblico della capitale di vedere in anteprima italiana dieci delle più importanti pellicole presentate nei giorni scorsi al festival tedesco.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni