cerca

«GIORGIO Armani: retrospettiva» arriva a Roma.

La mostra, finalmente in Italia, è alla quinta tappa di un tour internazionale - inaugurato al Solomon R. Guggenheim Museum di New York (2000) - ed esplora tutta la carriera di Armani.
Con oltre 500 abiti, schizzi originali e registrazioni audio e video, la mostra offre una prospettiva tematica della carriera di Re Giorgio e della sua evoluzione nel corso degli ultimi tre decenni, illustrando l'impatto culturale e sociologico della sua opera e sottolineando il ruolo di precursore dello stilista nel mondo del cinema.
Armani è considerato un simbolo del design del Ventesimo e Ventunesimo secolo. A lui è stato riconosciuto il merito di aver radicalmente modificato le regole della moda contemporanea e di aver creato una visione senza tempo del vestire moderno. Eliminando tutto ciò che è decorazione e superfluo, e traducendo il tradizionale look sportivo in abbigliamento per l'ufficio e la sera, Armani ha sviluppato lo stile casual contemporaneo che definisce il guardaroba attuale.
La mostra alle Terme di Diocleziano, allestita dal grande regista teatrale e visual artist, Robert Wilson (con le musiche del violinista e direttore d'orchestra Michael Grasso), comprende i modelli realizzati in diversi periodi della carriera dello stilista, dalla fine degli anni '70, quando cominciò a emergere, fino alle ultime creazioni per l'autunno inverno 2003/04. Una sezione illustra, ad esempio, il ruolo fondamentale del suo design nel definire il moderno look androgino con la creazione dell'innovativa giacca decostruita, sviluppata successivamente in completi morbidi e sensuali per uomo e donna. L'esposizione esamina anche l'influenza esercitata dalla cultura orientale e nordafricana sul lavoro di Armani, oltre a sottolineare l'enfasi dello stilista per la tavolozza dei «non colori». Altre sezioni esplorano lo stile minimalista e lineare, le interpretazioni degli abiti tradizionali ultra-femminili, le sue combinazioni di bianchi e neri nell'abbigliamento da sera e l'impiego di tessuti sovrapposti che creano straordinari effetti di luce e trasparenze.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni