cerca

di ANNA CINZIA TIENI GATTINE che ammiccano maliziose sullo sfondo della Torre Eiffel, ...

Sono le seduzioni della moda intimo per l'autunno-inverno 2004/2005 che si intrecciano in un gioco di rimandi continui tra sensualità e voglia di coccole. È una donna sexy ma anche spiritosa, quella proposta dalle nuove collezioni di lingerie che hanno sfilato ieri allo Sheraton Hotel della Capitale. Una donna che si muove con disinvoltura tra balconcini di ispirazione anni Settanta e push up, bustier e stringivita con inserti di pelle lucida nera, tra linee provocanti in spirito rocaille del diciottesimo secolo e capi in plissè e retina con bordure e applicazioni macramè.
Ampia la rosa dei colori che vanno dal nero al ghiaccio, dal senape all'ametista, dal verde acido al rosa cipria, senza dimenticare il panna, il nocciola e il marrone, il fuxia e il blu, l'oro e il giallo. Ispirate spesso alle atmosfere di città europee e d'oltreoceano, con un occhio rivolto al gusto degli anni Quaranta e Cinquanta, le collezioni del prossimo anno portano il marchio di Alba, Parah, Peach Tree, Off Limits, Ravage, Allumette, Barbara, Sariana, Boglietti, Trasparenze, Compagnia delle Indie, Eventi Donna, Fantasie, Gianni Cappelli, H.J. Tempest, Imec, Intimo Privato, Lejabi, Lisanza, Veradonna, Stefania Canavesi, Verdissima, Miss Bisbigli, Millenotti, Verde Veronica, Ambra, Nefer e Pepita.
C'è l'effetto griglia vedo non vedo della guepiere e della parigina di Off Limits, che propone anche inserti di velluto elasticizzato, e ci sono le scollature che si fanno sempre più ampie e femminili di Lisanza, che colora l'intimo di bianco con pizzo nero, di nero con pizzo bianco o di marrone con pizzo rosa. Arrivano le stampe rigate e optical della serie San Francisco per la Compagnia delle Indie, il raso con effetti di contrasti cromatici in rosa antico, crema e nero della linea Parigi di Intimo Privato o il tulle stampato a pois irregolari, giochi di volants e di ricami floreali della serie Londra. E poi non mancano le maglie e i top fusion-chic di Parah che, per la linea Basic Instinct, opta per lavorazioni in dévoré nero tono su tono, e in color visone applicati su una base color nudo, con reggiseno a balconcino o imbottito da abbinare allo slip o al perizoma in tulle liscio. È invece divertente e maliziosa la serie Tea Party di Miss Bisbigli che in perfetto spirito british si affida ad una linea caratterizzata da stampe divertenti quali una topolina che offre the e pasticcini.
Anche Verdissima affianca ad una corsetteria trasgressiva, pigiami e baby doll di lanetta soffice e morbida. Un inverno dunque che si profila all'insegna di una ambiguità tutta al femminile, e in perenne bilico tra romanticismo ed erotismo. On Stage Percorsi Moda, manifestazione giunta alla sua quarta edizione, con una sfilata da tutto esaurito ieri nella sua tappa capitolina, toccherà nei prossimi giorni anche Firenze, Bari, Catania e Milano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni