cerca

Una piemontese in simbiosi con le tradizioni israelitiche


Le sue pubblicazioni sono importanti non soltanto sul piano divulgativo, ma anche conoscitivo, perché vengono affrontati i temi cruciali della più angosciosa vicenda della storia dell'uomo, e al contempo se ne chiariscono le ragioni oggettive. Assieme a Giulio Busi ha pubblicato «Mistica ebraica. Testi della tradizione segreta del giudaismo dal III al XVIII secolo». Inoltre, lavora da anni, per l'editrice Adelphi, all'edizione italiana dell'opera di Louis Ginzberg, «Le leggende degli ebrei», sette ponderosi volumi di cui quattro già usciti.
Ha vinto il Premio Andersen per la letteratura giovanile con «I bottoni del signor Montefiore e altre storie ebraiche», uscito da Einaudi, mentre nel 2003 ha continuato il discorso precedente con «Fiabe ebraiche». Fra il 2002 e il 2003 sono usciti da Bompiani due testi: «L'ebraismo spiegato ai miei figli» e «Lettera agli amici non ebrei».
Un ringraziamento è doveroso citare, che compare a chiusura di «Attese», alla famiglia Norsa Vitali Rimini di Mantova: sono i protagonisti di una storia poi diventata romanzo così sotteso della condizione umana.
W. M.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni