cerca

Quante ingenuità sul «Citizen Berlusconi» che l'Italia dovrebbe ignorare


E, così, intimiditi e abbacchiati, siamo andati alla proiezione del documentario di Susan Gray, prodotto dall'italiana Stefilm per le tv di Finlandia, Belgio, Svezia, Danimarca e Usa (Pbs) e ci siamo sorbiti per circa un'ora i professori Sartori e Ginsborg, la parlamentare straniera Tana Dezulueta, il manager Furio Colombo e il giornalista che firma su due quotidiani (caso unico in Italia) Marco Travaglio che, come fotocopie stinte, ripetevano il ritornello del «regime» in Italia, friggendo l'aria con denunce che sui nostri teleschermi sono nettamente superate da attacchi e accuse a «Citizen Berlusconi» molto più scorticanti, sia su reti Rai, sia su reti Mediaset. (Pao. Cal.)

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni