cerca

MILANO — «Vorrei fare grande la Versace e poi andare in borsa»: sono parole di Donatella Versace.


Donatella, nonostante le difficoltà degli ultimi anni dell'azienda di famiglia, è riuscita a mantenere il marchio nel cono di luce della fama mondiale. E nel mondo della finanza, più di un investitore sembra interessato alla maison. «Sì, è vero - spiega - siamo molto corteggiati. Sono in molti a volerci comprare. Ma io penso piuttosto a soci di minoranza, voglio che la Versace diventi ancora più grande e poi voglio andare in borsa».
Sette anni fa era tutto pronto per la quotazione della Versace. A fermarla fu solo la morte di Gianni. Oggi il tema torna in auge. E Allegra? la giovane per il momento ha altri progetti, vorrebbe fare l'attrice e studia negli Usa. «Ma è anche molto vicina a quello che faccio - spiega la madre - è molto interessata e mi segue con attenzione. Mi ha chiesto tempo fino ai 23 anni per vedere se riesce a trovare un'altra strada...».
Donatella sciorina le cifre delle vendite, con tanto di nota ufficiale: nell'ultimo trimestre, il mercato europeo e quello italiano hanno avuto una crescita del 10%.
In passerella, ieri sera la sorella di Gianni ha mandato il suo uomo sexy. Il punto focale della sensualità virile? Il sedere. Il tessuto più maschile? Il gessato. E allora, uomini, mettete in evidenza il didietro, senza bisogno di strizzarlo in modo ridicolo, ma fasciandolo in lussuosi pantaloni gessati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni