cerca

Valeria, «barbecue» per dimenticare Vittorio

Abbandonato lo storico Salone Margherita, il varietà sarà trasmesso dagli studios della Tiburtina

Con il nuovo programma satirico l'autore e regista Pierfrancesco Pingitore torna a Mediaset dopo una breve permanenza in Rai.
Il varietà, che va in onda il sabato sera, segna anche il rientro sulla scena televisiva di Valeria Marini per la quale «Barbecue» rappresenta il primo impegno importante dopo la rottura del suo rapporto con Vittorio Cecchi Gori. La show girl, il cui ruolo sarà a 360 gradi, torna a lavorare con i suoi ex compagni del Salone Margherita con i quali ha esordito nel 1993 con lo spettacolo «Saluti e baci». Accanto alla Marini ci saranno altre tre partner, Pamela Prati, già presente in passato nei programmi di Pingitore e le esordienti Laura Tresa e Zaira Montico.
Molte le novità promesse dal regista e dagli autori, nelle nuove sei puntate dello show. Innanzitutto il luogo da cui andrà in onda, in diretta. Viene abbandonato, infatti, lo storico Salone Margherita nel cuore di Roma, e ci si trasferisce nell'immenso salone al Teatro 8 degli Studios sulla via Tiburtina che dispone di una superficie di duemila metri quadri. Una scelta indispensabile perché lo show si avvarrà, oltre che di una serie di effetti speciali, di elementi spettacolari finalizzati a creare notevole suggestione nel pubblico. In questo ambiente si esibiranno 24 ballerini, otto acrobati, venti attori, oltre le quattro primedonne.
La prima novità spettacolare è rappresentata da una grande mongolfiera che servirà per far atterrare, in maniera inconsueta all'inizio dello spettacolo, artisti, conduttori e show girl sul palcoscenico. Una pedana motorizzata, inoltre, verrà utilizzata dagli otto noti acrobati ingaggiati per la prima volta che di esibiranno in una serie di esercizi e di performance altrettanto spettacolari.
Ma la vera novità di questa edizione voluta da Pingitore è rappresentata da una immensa piscina riscaldata che sarà montata all'interno dello studio e nella quale le quattro primedonne si esibiranno in una serie di balletti, di virtuosismi acquatici, di performance per i quali si sono accuratamente preparate. Le dimensioni dello studio hanno consentito la costruzione di una platea di 430 posti che si riempirà, ogni sabato, di ospiti speciali, personaggi del mondo dello spettacolo ma anche personalità politiche.
A gestire le puntate, ogni settimana, ci saranno Pippo Franco nel ruolo di un inconsueto padrone di casa, Oreste Lionello, Martufello, Leo Gullotta che sarà ancora una volta la signora Leonida, Manlio Dovì, Mario Zamma. Altra particolarità delle sei puntate è rappresentata dal respiro internazionale che Pingitore vuol dare alla sua satira. «La situazione internazionale e la costituzione dell'Europa ci hanno proiettato in una dimensione comica che travalica i confini del nostro paese e che ha ispirato le nostre battute ed i dialoghi», affermano i comici di «Barbecue». Ed infatti ogni sabato sera, oltre alla parodia dei più noti personaggi internazionali, lo show ospiterà grandi artisti, non solo italiani, che interagiranno con i protagonisti dando vita ad una sorta di giro del mondo alla ricerca dei migliori momenti comici.
Anche nell'attuale edizione in partenza è prevista una gara all'insegna delle migliori battute riservate ai telespettatori da casa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni