cerca

In Usa vincono le colonne sonore

Non così negli Usa, dove le soundtrack più richieste arrivano a vendere milioni di copie, destino che probabilmente toccherà a «Mona Lisa smile», film diretto da Mike Newell e interpretato da Julia Roberts. Un film ambientato nell'America degli anni Cinquanta che può contare su una colonna sonora interpretata da nomi di alto prestigio, quali Barbra Streisand, Celine Dion, Tori Amos, Lisa Stanfield e altri. Direttore musicale del progetto è Trevor Horn, il quale ha supervisionato tutte le nuove versioni delle canzoni molto popolari negli anni Cinquanta scelte dagli interpreti. In rilievo la superba versione di «Smile» della Streisand (brano presente anche nel suo ultimo disco), la sempre personalissima voce di Macy Gray alle prese con «Santa baby» e il tema scritto per l'occasione da Elton John, «The heart of every girl» (nella clip di lancio della pellicola Elton John accompagnato da una band al femminile).
Esecutori Vari, Mona Lisa smile (Sony Music)


A dieci anni dalla morte la lezione di Frank Zappa costituisce un esempio per tutti i trasgressori musicali. Cantante, chitarrista, band-leader, ma soprattutto compositore e arrangiatore, Zappa è stato il maestro della contaminazione. Partendo dal rock, riuscito a toccare musica concreta e sperimentalismo, jazz e musica aleatoria, mettendo a punto ogni volta un nuovo personalissimo linguaggio. In questi anni non sono certo mancati gli omaggi a questa grande personalità musicale, ma l'Ensemble Modern riesce a riassumerli tutti, esaltando l'originalità di base. Si tratta di un gruppo di musicisti particolarmente eterogeneo, all'interno del quale si muovono musicisti di prima scelta, molti dei quali coinvolti in «The yellow shark», di fatto l'ultimo lavoro di Zappa. In rilievo l'individualità di Ali Askin, in possesso di un talento speciale nel favorire lo spirito e l'adesione al clima musicale amato da Zappa.
Fra i brani aleggia la capacità di assemblaggio fra materiali apparentemente lontani, come «Revised music for low budget orchestra», che riprende una composizione originariamente scritta per il violinista francese Jean-Luc Ponty.
Ensemble Modern; Greggery Peccary & Other Persuasions (Bmg)

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni