cerca

SE DAVVERO il sacrificio doveva compiersi, sarebbe stato più sopportabile che «Casa Pappalardo», espressione ...

Invece la lunga durata, e soprattutto l'atmosfera di spiccata recitazione spesso anche forzata, di cui tutta la trasmissione è intrisa, convincono lo spettatore a cercare altrove un'oasi televisiva lontana da «L'isola dei famosi».
Insomma «Casa Pappalardo», che ha esordito ieri sera su Raidue alle 18,05, è davvero il segnale di come possa essere maldestramente sfruttata la popolarità di un personaggio. Adriano Pappalardo, il protagonista della trasmissione è ripreso in tutte le manifestazioni della sua quotidianità.
Persino nel linguaggio troppo spesso sopra le righe. Ma se nell'Isola dei famosi poteva apparire una persona genuina che con le sue caratteristiche umane è riuscito ad imporsi all'attenzione del pubblico, in questo reality show non ha nulla di schietto. Al contrario, assieme alla moglie ed al figlio Laerte che lo seguono e cercano a loro volta di diventare protagonisti, Adriano Pappalardo si espone forse all'operazione inversa: rischia insomma di perdere popolarità faticosamente riconquistata. Troppo trash appaiono alcune immagini, smisuratamente lunga la trasmissione.
Mar. Cat.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni