cerca

La fiction punta ancora sulle aureole

Rai, due puntate su San Pietro. Una danzatrice di nobili origini è Santa Rosalia

A cavalcare questo filone saranno sia Raifiction per viale Mazzini che Mediaset. La Tv pubblica ha deciso di puntare su una serie di progetti che fanno capo a personaggi altamente significativi. Il primo è incentrato sulla vita di San Pietro, apostolo e primo pontefice della Chiesa cattolica. Un'idea di cui Raifiction è particolarmente orgogliosa grazie alla quale ha battuto sul tempo la concorrenza Mediaset.
Infatti «San Pietro» sarà una miniserie, in due puntate destinata alla prima rete e, come oramai tradizione, verrà realizzata in collaborazione con la Lux Vide di Luca Bernabei che ha già prodotto, in passato le storie televisive sulle vite dei santi.
La Tv pubblica, però, non ha mai rinunciato a portare in video una fiction ispirata alla vita ed al pontificato di Papa Giovanni Paolo II, nonostante Mediaset abbia in cantiere, già da tempo, una miniserie, prodotta da Valsecchi proprio su Papa Wojtyla di cui l'unica certezza è, per adesso, soltanto il titolo: «Karol», come il nome del Papa. Con la miniserie sul primo e l'ultimo pontefice della storia della cristianità, Raifiction intende riaffermare la propria vocazione al racconto religioso nazional popolare incentrato sulla fratellanza tra i popoli.
In questo contesto, infatti, è inserito anche un altro progetto, che racconterà la storia di suor Blandina, una monaca di colore beatificata la cui vita è stata caratterizzata dalla dedizione verso il prossimo, in un paese come l'Africa povero ed abbandonato. La storia della suora, che è stata schiava, sarà condensata in un tv movie destinato a Raiuno di cui si sta già scrivendo la sceneggiatura. Sarà una storia insolita ma molto commovente riferiscono a Raifiction che sta pensando anche ad un progetto televisivo su Don Bosco, uno dei personaggi cardine della storia religiosa. Raifiction è, infatti, convinta che la miniserie, in due puntate, destinata alla prima rete, avrà una finalità molto importante: avvicinare al mondo della fiction l'universo giovanile, perché Don Bosco è stato molto vicino alle giovani generazioni del suo tempo.
Ma, dopo il successo di Maria Goretti, Tv movie andato in onda lo scorso anno con un'audience di dieci milioni di spettatori, arriverà sul piccolo schermo un'altra santa giovanissima: Santa Rosalia. Si tratta di un Tv movie che è stato già interamente girato in Sicilia e nel ruolo della protagonista c'è l'attrice Natalia Strozzi Guicciardini. «Santa Rosalia» racconta la breve vita della giovinetta siciliana, festeggiata a Palermo dal 10 al 15 luglio, che nel dodicesimo secolo si ritirò in un convento sul monte Pellegrino dove morì giovanissima. Natalia Strozzi Guicciardini è stata una ballerina di danza classica seguita da vicino dal grande Rudolf Nurejev. Assomiglia fisicamente alla santa siciliana, motivo per il quale è stata scelta. La fiction è destinata a Raiuno ed è firmata dal regista Massimo Scuderi. È la prima volta, in assoluto che un simile progetto arriva sugli schermi televisivi.
L'ultima notizia riguarda la «Santa Rita» di Canale 5 la cui regia è stata affidata a Giorgio Capitani. Le riprese, con Vittoria Belvedere nel ruolo della protagonista, inizieranno agli inizi del 2004.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni