cerca

di CLAUDIO GUIDI ANCORA traumatizzati dal passato nazista del loro Paese e dalla tragedia ...


È stato dunque Konrad Adenauer, il primo Cancelliere della Germania moderna, ad essere stato eletto «Unser Bester», il tedesco migliore della storia, nel serrato finale dell'omonima trasmissione della seconda rete televisiva pubblica Zdf nella nottata di venerdì. A contendergli fino all'ultimo la vittoria è stato Martin Lutero, arrivato secondo nelle preferenze espresse con quasi 2 milioni di voti arrivati in diretta per telefono, email o Sms, mentre la sorpresa della serata è stato il terzo posto conquistato da Karl Marx, l'autore del «Manifesto comunista».
A portare quest'ultimo sul terzo gradino del podio è stata una massiccia campagna propagandistica organizzata dal Pds, il partito postcomunista erede di quello che per oltre quaranta anni ha mantenuto al potere il regime comunista nella Germania est. Invitando su internet e nelle riunioni pubbliche i loro simpatizzanti a votare con ogni mezzo per il filosofo comunista, i dirigenti del Pds avevano annunciato per tutta la settimana che «vale la pena battersi, poiché Marx ha già recuperato sei posizioni». Alla fine il filosofo di Treviri è riuscito a scavalcare in dirittura d'arrivo Sophie und Hans Scholl, i due studenti universitari di Monaco di Baviera fondatori dell'organizzazione «La rosa bianca» e giustiziati dai nazisti nel 1944. Il predominio delle figure politiche su quelle della cultura è stato completato dal quinto posto dell'ex Cancelliere Willy Brandt. Alle sue spalle, nell'ordine dei primi dieci Bach, Goethe,Gutenberg, von Bismarck e Einstein.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, albero si abbatte su taxi. Ecco il video

Fra cascate e rocce lo spettacolo dei tuffi no-limits
Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri

Opinioni