cerca

DOPO aver acquistato la villa di Madonna il Gunther Group è interessato alla residenza americana che ...

La notizia è stata diffusa dal giornale on line «Metropolitan Post» di Miami. Secondo il quale potrebbe tornare presto in mani italiane Casa Casuarina, la famosa villa a Miami di Gianni Versace, divenuta oramai l'icona della città più «cool» del momento. Secondo le indiscrezioni del giornale, infatti, il Gunther Group, holding italiana già nota per l'acquisto nel 2000 della villa di Madonna su Brickell Avenue, sempre a Miami, sarebbe intenzionato a rilevare anche la celebre residenza dello stilista.
E l'ipotesi non è stata smentita da ambienti vicino al Gunther Group. Acquistata nel 2000 per 19 milioni di dollari da Peter Loftin, Casa Casuarina è ispirata all'Alcazar de Colon di Santo Domingo, un palazzo del cinquecento costruito dal figlio di Cristoforo Colombo, considerato l'edificio più antico dell' emisfero occidentale. La villa - Versace fece abbattere anche un albergo confinante e realizzò un'imponente ristrutturazione - divenne un'attrazione turistica dopo il 15 luglio 1997 quando il serial killer Andrew Cunanan uccise a revolverate Versace sui gradini dell'ingresso.
Da allora Casa Casuarina è diventata una sorta di tempio per gay, per insider della moda e per comuni turisti che continuano a lasciare fiori sul luogo del delitto e a farsi ritrarre davanti al suo cancello. Insieme all'ipotesi di acquisto, innumerevoli furono anche quelle sull'uso della residenza fatte da Loftin, magnate delle telecomunicazioni della North Carolina, subito dopo il suo acquisto, ma poi non realizzate.
Si era parlato di residenza privata prima, di hotel a sei stelle per turisti facoltosi dopo, per approdare infine ad un museo della moda in omaggio allo stilista italiano. Ma se ora la trattativa andrà in porto, potrebbe essere un pastore tedesco a decidere sul destino della villa di Ocean Drive. Il Gunther Group, infatti, che ha la sede a Pisa, amministra il favoloso patrimonio che il fortunato Gunther IV ha ereditato da una miliardaria contessa tedesca.
«La villa di Madonna non basta più - spiega Maurizio Mian a capo del Gunther Group, (ma anche del Pisa Calcio nonchè co-azionista dell'Unità)», secondo quanto riporta il giornale on line. «Nella prima residenza continueranno a svilupparsi i progetti discografici, mentre - ipotizza Mian - la villa che fu di Versace potrebbe essere un set perfetto per il reality show a cui stiamo lavorando».
Di sicuro c'è che stavolta la lotta per accaparrarsi Casa Casuarina sarà ancora più strenue e l'investimento più ingente con una cifra che potrebbe superare di molto i 20 milioni di dollari, dato che Loftin l'aveva pagata, tre anni fa, appunto, 19 milioni e considerando che Miami è una delle città piùin voga degli Usa con le quotazioni immobiliari in forte ascesa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni