cerca

Giallo all'italiana con un pizzico di commedia

«Diritto di difesa» nuova fiction di Raiuno con Girone e la Colombari

Le riprese sono attualmente in corso a Roma e si concluderanno a metà marzo.
La fiction, però, approderà sul piccolo schermo alla fine di gennaio 2004. La serie, di tredici episodi da cento minuti, è diretta dai registi Lazotti e Maiorca ed è sceneggiata, tra gli altri, da Mauro Casiraghi. La novità è rappresentata dalla constatazione che, per la prima volta, si rappresenta, in video, il lavoro di uno studio legale che si avvale della consulenza di un detective privato, sul modello americano, in base alla nuova legge recentemente approvata. La presenza del detective darà alle indagini dello studio legale della fiction, un indirizzo ed uno svolgimento che ricalcano la vera realtà. Insomma per il pubblico, sarà possibile identificarsi sia negli avvocati che nei tanti clienti, gente comune e non, interessata a difendersi da soprusi e false accuse per salvare la propria reputazione. «Io sono Cosimo Valieri, un avvocato penalista, valente e stimato docente universitario», afferma Remo Girone. «Gestisco il più importante studio della città in cui vivo, ricostruito negli studi romani De Paolis, ed al quale si appoggia, per consigli e supervisioni dei vari casi, la giovane penalista interpretata da Martina Colombari, mia ex allieva che ho scelto come collaboratrice dopo la laurea», dice ancora Girone. La Colombari è sposata con il fiscalista interpretato da Giulio Base ma si innamorerà perdutamente del detective dello studio Valieri, al quale dà il volto Michele Benetucci. Quando il marito scoprirà, in maniera eclatante e traumatico, il tradimento della moglie, si susseguiranno una serie di colpi di scena con risvolti sentimentali ed umani imprevedibili che interesseranno anche il personaggio di Piera Degli Esposti, altra valente civilista destinata, a sua volta, a separarsi dal consorte interpretato da Marco Messeri.
«La serie - anticipa Remo Girone - in ogni puntata affronta un caso da risolvere, ma è costruita su toni da commedia, con battute ed una leggerezza coinvolgente, perché insita proprio nel carattere dei protagonisti, seri, ma brillanti». L'avvocato Valieri ha una moglie che non appare nella fiction, ma è presente nei discorsi del marito.
Ed ha un figlio, inaffidabile e scapestrato, interpretato dal Dj Alvin che attualmente conduce su Raidue, il sabato pomeriggio, il programma musicale «CD live». «Il giovane, dopo la laurea mi chiederà di lavorare nel mio studio. Perplesso dinanzi ad una simile richiesta, esiterò ad inserirlo in un ambiente altamente qualificato, timoroso che, con il suo carattere possa portare scompiglio nella mia équipe affiatata e di grande levatura professionale. Ma il ragazzo dimostrerà qualità inaspettate anche per me ed un talento che non gli conoscevo» afferma Girone. Martina Colombari, che esplica anche il ruolo di difensore d'ufficio, è il personaggio femminile cardine della serie, intono alla quale ruota una difficile e complicata storia d'amore che finirà per avere ripercussioni anche sul piano professionale. Sarà proprio lei in collaborazione con il suo ex docente e con l'aiuto del detective di cui è innamorata a salvare, da sicura condanna, un gran numero di persone incriminate ma innocenti. «La serie - puntualizza Girone - vuole dimostrare che il "Diritto di difesa", da cui prende il titolo, è sacrosanto per tutti i cittadini di una democrazia».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni