cerca

di GABRIELLA SASSONE IL SALOTTIERO e very english thè delle 17? Per una domenica sarà ...

La ricerca costante del particolare di grande qualità e il piacere innato per la creazione di qualcosa di unico hanno portato Luana Ruben, proprietaria del nuovissimo «BBK Interior Design Furniture», store capitolino di via della Frezza che coniuga in modo innovativo i diversi modi di vivere l'arredamento, a creare un nuovo cioccolatino speziato, la pralina BBK, che unisce il gusto del cioccolato fondente allo zenzero e alla cannella. Per tenerlo a battesimo, la Ruben ha deciso di invitare amici e appassionati, domenica 16 novembre dalle 16 in poi, ad una degustazione di cioccolata di alta pasticceria abbinata a tre grandi vini da meditazione.
«Vi farò scoprire una filosofia e uno stile inconfondibili in una miscellanea di stili e sapori forti», annuncia Luana che spiegherà anche in che modo offrire i cioccolatini in un'occasione conviviale tra amici. «Vanno disposti su piatti d'autore, come le porcellane francesi rifinite in smalto Aviè, su una tavola apparecchiata con la tovaglia della nonna, in stoffe naturali e colori alla moda», anticipa lei. A far da sfondo all'happening, i divani artigianali del suo negozio, unici nel loro genere, che richiamano movimentate forme Art Déco e l'essenzialità del design più moderno, realizzati su misura e rivestiti di tessuti completamente naturali. Ma non basta. La maestra cioccolatiera Francesca Flore dell'associazione «Cuoche per caso» preparerà sul momento fragole intinte nel cioccolato bianco da gustare tra i lampadari-soprammobili d'artista, inconfondibili pezzi unici BBK. E ancora, bucce candite di cedro e arancia intinte nel cioccolato nero saranno abbinate, sotto la guida della sommelier Paola Ossoli, con l'Ala Duca di Salaparuta, tra i riflessi degli «specchi-abbaini», vere e proprie prove d'autore che trasformano i più classici elementi decorativi delle finestre parigine in complementi d'arredo esclusivi.
Tra collezioni di arredi da tavola in terracotta rifinita a smalto, cornici in cristallo di marmo e composizioni floreali con bacche d'inverno e essenze profumate, mandorle, nocciole e alchechengi si sposeranno - in un vero matrimonio del gusto - con morbida cioccolata al latte e sorsi di Barolo Chinato o di prezioso Porto Tawni. «Mordibo, sensuale, gratificante, nero, sontuoso: questi sono solo alcuni degli aggettivi che potrei usare per raccontare una passione senza età: quella per il cioccolato, l'unico alimento in grado di risvegliare tutti i 5 sensi ancor prima di metterlo in bocca», conclude la Ruben.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni