cerca

di ALESSANDRO JANTUS A PARIGI le note Gallerie Lafayette offrono gratuitamente lezioni di ...

Al terzo piano del tempio dello shopping parigino situato in boulevard Haussmann, oltre 2.600 metri quadrati sono stati dedicati esclusivamente alla lingerie. I clienti potranno scegliere tra piú di 3 mila modelli di 80 marche diverse: da Calvin Klein a Dolce & Gabbana, da John Galliano a La Perla, da Malizia a Emporio Armani. Ma é anche possibile scegliere tra le proposte di 25 nuove marche che fanno il loro debutto alle Gallerie Lafayette.
L'«Espace Lingerie» si divide in diversi settori tematici. Nello «String Shop», interamente dedicato alle microscopiche «petites culottes», é possibile trovare decine e decine di tanga di 15 marche differenti. Nell'«Espace Tonique» prevalgono le trasparenze e Agatha Ruiz de la Prada presenta in esclusiva la sua prima collezione di lingerie. Nell'«Espace Technique» trionfano invece la modernità, il comfort ed i nuovi tessuti sviluppati da Playtex, Triumph, Sloggi e Shock Absorber.
Oltre 150 commesse sono state destinate al reparto lingerie per aiutare le clienti a scegliere il modello piú adeguato alle loro specifiche esigenze, ma oltre al personale femminile il grande magazzino parigino ha anche assunto due «signorini», ovvero due consulenti maschi che dovranno aiutare gli uomini nella scelta di un regalo di Natale per le loro donne.
E per promuovere il nuovo reparto «Espace Lingerie», la direzione delle Gallerie Lafayette tenta un colpo di marketing: le lezioni di seduzione. Un corso della durata di mezz'ora riservato alle donne che vogliono giocare seducendo per dare una scossa alle loro relazioni o che semplicemente vogliono sorprendere il loro partner ma che non sanno come farlo.
Due spogliarelliste dello «String Fellows» svelano i loro segreti alle potenziali acquirenti, mostrando loro come togliersi gli abiti davanti al proprio uomo o come evitare di barcollare inciampando nello sfilare la gonna. Quali sono i consigli delle due spogliarelliste? Usare sempre i tacchi alti, non indossare mai le calze corte, sbottonarsi la camicia sempre dal basso verso l'alto e concludere lo strip-tease in non più di 5 minuti.
«Una dimostrazione realizzata da personale esperto che consentirà di imparare la gestualità più seducente per scoprire la propria biancheria con movenze artistiche e mai volgari», spiega Jean-Michel Hallez, direttore delle «Galeries Lafayette Haussmann». Così centinaia di donne hanno trovato l'iniziativa divertente e spinte dalla curiosità hanno già risposto positivamente all'appello. Ma anche coloro che non si sentono particolarmente attratte dall'apprendere i segreti dello strip-tease potranno comunque passeggiare per il «Red Hot Boulevard», il viale principale del reparto biancheria intima lungo 50 metri. Lungo le pareti trionfano i reggiseni di seta e gli slip colorati, ma anche citazioni incoraggianti di Verlaine, Baudelaire, Proust ed altri autori.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni