cerca

Impazza il concorso della miss digitale

Sarà eletta sul Web la più bella del Cyberspazio e potranno partecipare tutte le creature femminili create al computer. Il concorso «Miss Digital World» è stato lanciato a Torino, a chiusura delle Conferenze di «Virtuality», la manifestazione organizzata da Fabrizio Funtò che ha riunito per tre giorni nel capoluogo piemontese le «grandi firme» internazionali degli effetti speciali. Dopo i «maghi» dei «visual effects« di Digital Domain (« Titanic»), Weta («Il Signore degli Anelli»), Pixel Liberation Front («Matrix») e Industrial, Light & Magic («Star Wars- Episodio II» e «Harry Potter»), ieri hanno rivelato i "segreti" delle loro meraviglie Pepe Valencia della Sony («Charlie's Angel 2»), Luca Prasso di PDI Dreamworks («Shrek»), e Michael Shantzis della Pixar (da «Toy Story» a «Monsters & C.»), che ha presentato in anteprima alcune sequenze dell'attesissimo cartoon digitale «Alla ricerca di Nemo», in uscita a Natale sugli schermi italiani.
L'anno prossimo, la quinta edizione di «Virtuality», oltre a svelare il lavoro di preparazione degli effetti speciali dei kolossal di Hollywood, incoronerà «Miss Digital World», a conclusione del primo concorso di bellezza virtuale riservato «alle più belle e intriganti modelle realizzate con i più sofisticati strumenti di grafica a 3 dimensioni», come l'affascinante giapponese Nene (nella foto) di Webcashing.com.
«L'idea di un concorso di bellezza su Internet, riservato alle bellezze virtuali mi è venuta dal successo e dalla notorietà che negli ultimi anni hanno ottenuto eroine dei videogames e dello schermo, da Lara Croft al clone digitale dell'attrice di "Matrix"», ha spiegato Franz Cerami, organizzatore di «Corto Circuito» e di Monumedia che con «Virtuality» ha promosso questa singolare elezione, riservata ai navigatori di Internet.
Il concorso si rivolge a case di produzione cinematografica, studi pubblicitari, artisti digitali, creatori di videogiochi, di tutto il mondo che potranno iscrivere le loro creature.
Vincerà la miss più votata sul sito www.missdigitalworld.com. Ogni miss concorrente dovrà presentare un book di 5 foto e un video animato di tre minuti con una performance tipica del suo personaggio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello