cerca

di LAURA FRACCALDIERI HA 87 anni ed è la più vecchia di tutte.

Dal verbo to sneak, che significa strisciare, dapprima semplici scarpe da ginnastica, oggi autentici passpartout, le sneaker si indossano sempre e comunque. Sotto un pantalone elegante (Massimo Giletti le sfoggia candidamente durante la Domenica Sportiva) e con il jeans. Ecco gli sneaker brand più famosi: Nike, Asics, Adidas, Reebok.
Negli ultimi anni il loro mercato (che a dispetto di molti altri non conosce crisi) si è sviluppato grandemente. La dominatrice, la Nike, ha perso un po' di terreno a vantaggio della rivale Reebok. L'Adidas ha rinverdito gli antichi fasti. L'ulteriore e ultimo incremento è arrivato quando la sneaker è diventata vero e proprio fenomeno di moda. I loro testimonial sono principalmente personaggi sportivi: pensiamo all'ultimo video clip dell'Adidas. Nella scuderia di questo marchio giocano le tenniste Anna Kournikova e Martina Hingis, i calciatori David Beckam, Zinedine Zidane e Alessandro Del Piero, il golfista Sergio Garcia, il giocatore di basket Tracy Mc Grady, il centometrista Ato Boldon e la stella neozelandese del rugby Jonah Lomu. Anche se ultimamente, le case produttrici cercano testimonial tra la gente dello spettacolo, non solo dello sport. Un nome su tutti: la cantante Shakira, nota supporter della Reebok.
Direzione opposta quella presa dalla New Balance, che all'insegna dello slogan «la scarpa per gli atleti comuni», non vuole gente famosa. Il risultato è che la casa di Boston (che fatturava 210 milioni nel 1991), oggi è ai primi posti nelle vendite, superando il miliardo di dollari. Accanto ai colossi, fioriscono le novità: Fubu, un marchio rampante che negli Usa è già diffusissimo. Lo indossano LLCool J e Denzel Washington. Etnies, che si è presentata sul mercato con una serie di calzature ispirate alle città più di tendenza degli Stati Uniti. Sono le particolarissime Mc Rap , con colori dedicati alle grandi capitali USA.
La fascia di acquirenti è piuttosto ampia: da 13 ai 40 anni di età la sneaker scivola sotto i piedi di tutti. Da qualche anno è oggetto di ricerca dei collezionisti e materiale di scambio nei mercatini e negozi di vintage. Il prezzo, per una sneaker nuova, varia dai 40 ai 200 euro. A Roma sono visibili in grande quantità nel negozio della Footloker. Secondo l'elenco del sito della società ci sono ben sette branch nella capitale. Visitatissime quelle di Via del Corso o della Stazione Termini. Per tutti gusti e per tutti i piedi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni