cerca

LE RIVELAZIONI DELLA CAMPBELL NELLA «FASHION HOUSE»

Naomi: «E adesso voglio un figlio da Matteo Marzotto»

Fa le fusa come una gattina. Innamorata, of course! Com'è cambiata nel giro di pochi mesi la capricciosa, bellissima Naomi Campbell, che ai tempi del «Bullonaire» Flavio Briatore faceva fiamme e fuoco, tra liti, urla, schiaffi! Ora sembra un'altra: non c'è che dire, l'effetto Matteo Marzotto è davvero strabiliante! Di una bellezza perfetta da essere definita "imbarazzante" dalle altre donne presenti, Naomi ieri mattina è stata l'ultima delle guest-star a mettere piede nella romana Accademia di Moda e Costume di via della Rondinella, set blindato del reality-show «Fashion House», un simil «Grande Fratello» per aspiranti stilisti, in onda in Italia su Mtv e in Gran Bretagna su Channel 4, che si conclude venerdì con una grande festa al Macro del Mattatoio.
Un solo vizio, sembra non aver perso la Venere nera che ha strabiliato sulle passerelle di tutto il mondo: quello di arrivare tardi. Attesa alle 12, infatti, si è presentata all'una e tre quarti, scortata dal suo agente Matteo Pauletta. Jeans a zampa con fiocchetti alle caviglie, top azzurro con frange, stivali neri altissimi, giacca con code di volpe (ma non era contraria alle pellicce?!) e cappellino con la scritta Ita, a dimostrare il suo amore per il Belpaese. Ma ad una Naomi sorridente, disponibile, affabile, pronta a confessarsi dinanzi agli otto semifinalisti rimasti in gara, si perdona tutto. Per partecipare allo show che andrà in onda stasera alle 23,30, Naomi aveva posto una solo condizione: niente domande sulla sua vita privata.
Così, alla prima telegiornalista che ha osato chiedere lumi su Marzotto, la pantera-gattona ha risposto un secco «No comment». Ma c'è chi giura di averla sentita mormorare: «Ho 33 anni e ancora non ho fatto un figlio. Valeria Mazza desidera il terzo». Eccola la nuova Naomi, una giramondo straricca che ora sogna una famiglia e un bebè. Di certo c'è che la stanza che le era stata pagata al de Russie è rimasta vuota: Naomi ha passato la notte nella casa capitolina del suo bel Matteo. Prima di volare a Parigi e poi a Los Angeles.
Affascinata dalle creazioni degli stilisti in erba («Le indosserei volentieri»), Naomi ha confessato loro che se non avesse fatto la modella avrebbe voluto fare la ballerina: «ho studiato danza per molti anni, classica, jazz, moderna. Ma mi considero una privilegiata per aver avuto una carriera così sfolgorante in un mondo competitivo e duro come quello della moda. Dove per fortuna ho incontrato persone a cui sono profondamente legata: Valentino, Versace, Dolce&Gabbana». (Foto Sirolesi)

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni