cerca

I PUBBLICITARI

Lioy (Upa): «Riparte la sfida»

«Era quello che aspettavamo - dice Lioy - abbiamo assistito ad un periodo in cui sembrava che uno dei due gruppi fosse in crisi irreversibile invece si è visto che le risorse della Rai non sono da meno rispetto a quelle dei concorrenti e che, l'azienda di viale Mazzini ha nel suo organico professionisti in grado di ottenere risultati molto lusinghieri».
«Questa rinnovata grande concorrenza - continua Lioy - non può fare altro che piacere. Come non può non fare piacere ai telespettatori, alle numerose aziende che investono in pubblicità ed al panorama televisivo in generale: sono convinto che questa vittoria di Bonolis porterà una maggiore vivacità al contesto televisivo che altrimenti rischiava di incanalarsi su una strada noiosa e su una supremazia un po' troppo scontata».
«Questo è il segno - conclude Lioy - che siamo giunti al giro di boa e da questo momento possiamo dire con certezza che il sistema televisivo italiano si sta avviando verso la vera ed autentica concorrenza».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni