cerca

FESTIVAL, LA TELENOVELA DEL PRESENTATORE

L'eterno Bongiorno si candida: «Io e un comico perfetti per Sanremo»

È Mike Bongiorno (nella foto) che ammette di essere grande amico, da anni, di Tony Renis al quale è stata affidata la direzione artistica della manifestazione nel 2004. Il volto storico della Tv si candida alla conduzione del festival e manda così un chiaro messaggio all'organizzatore. Bongiorno ha ammesso la sua immediata disponibilità a gestire tutte e cinque le serate della gara canora, a patto che gli venga affiancato un comico con cui dividere il palcoscenico e la fatica delle lunghe dirette quotidiane. Tra Tony Renis ed il padrone di casa de «La ruota della fortuna» esiste, infatti, un rapporto di reciproca stima che potrebbe far approdare sul palcoscenico dell'Ariston ancora una volta Mike Bongiorno, già conduttore della manifestazione, per undici edizioni, l'ultima delle quali cinque anni fa, con Piero Chiambretti e Valeria Marini. «Potrei davvero far uscire il festival da questo momento di confusione», ha sottolineato Bongiorno, impegnato, in questi giorni, nella registrazione di un nuovo programma «Genius», in onda dal prossimo 6 novembre, in prima serata, su Retequattro. Si tratta di un appuntamento, in dieci puntate, dedicato ai ragazzi delle scuole medie, tra gli undici ed i tredici anni, con particolari predisposizioni attitudinali che sono stati selezionati tra gli istituti di tutt'Italia. «Il game-show non vuol essere una prova di intelligenza, soltanto un confronto su vari argomenti tra i quali le nuove tecnologie, Internet ed i computer», riferiscono a Retequattro. E sottolineano che si tratta di un format americano di grande successo adattato alla realtà italiana. I giovani concorrenti si batteranno su di un set avveniristico e dovranno affrontare varie manches. Nella prima saranno in ventiquattro, poi man mano si ridurranno da dodici a sei ed infine a due. Il vincitore della fase finale del gioco, chiamata «Io so quello che tu non sai», si aggiudica un viaggio culturale in Europa. Ed è proprio durante una pausa delle registrazioni di «Genius» che Bongiorno ha manifestato il desiderio di essere conduttore istituzionale ed unico del prossimo festival. A lui Mediaset, azienda con la quale ha recentemente rinnovato un contratto biennale, non ha mai rifiutato la liberatoria per apparire sulle reti Rai. Intanto allo storico conduttore, Retequattro ha eliminato ben tre programmi: il Festival di Napoli, «Bravo bravissimo» e, in ultima battuta, «La ruota della fortuna». Quest'ultimo programma, dopo 3200 puntate, verrà definitivamente archiviato. Le registrazioni si concluderanno a fine anno. Per mancanza di fondi, si giustifica la rete Mediaset.
Mar. Cat.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni