cerca

di ANNA CINZIA TIENI CREAZIONI d'alta moda e non solo.

Unico evento moda previsto dal calendario ufficiale del semestre di Presidenza Italiana dell'Unione Europea, lo spettacolo organizzato da Alta Roma con il contributo della Regione Lazio e dell'Istituto nazionale per il Commercio Estero, promette per la serata del 3 novembre un evento artistico a tutto tondo. Due i momenti principali della serata intorno ai quali si alterneranno gli spazi dedicati alla poesia, al teatro, alla musica e alla danza, e una la sorpresa che il presidente di AltaRoma Stefano Dominella ha tenuto in serbo fin quasi all'ultimo momento. Una sorpresa che è un nome e un nome che dopo quattordici anni «torna a dare un segnale a Roma». Il nome naturalmente è quello di Valentino, che Dominella porta a Bruxelles dopo anni di incontrastato dominio delle passerelle parigine.
Tutto questo anche per la felicità delle giovani promesse dell'Alta Moda capitolina che avranno così l'occasione di sfilare nella Sala Henry Le Boeuf insieme ai grandi nomi dell'haute couture italiana, e che avranno un «tutor» tutto particolare, proprio Valentino, supporto «tecnico» e morale per incoraggiare le nuove leve dello stilismo italiano.
Saranno proprio i giovani ad aprire con le loro creazioni lo spettacolo che riassume nel titolo le sue intenzioni. «La Moda, la Musica, la Poesia, ou la Beauté à l'Italienne», un leit motiv che accompagnerà anche il secondo momento della serata tutto intessuta dell'estro di Raffaella Curiel, Fausto Sarli, Gattinoni, Gai Mattiolo, Marella Ferrera, Lorenzo Riva ed Egon von Fürstenberg. I due diversi momenti verranno legati da intermezzi teatrali con l'attrice Anna Marchesini, di danza con un giovane corpo di ballo e di musica con mimi e musicisti classici e moderni.
Scenografia a scaloni e fondale fisso con i colori della bandiera italiana. Chiuderà il sipario la Venere d'Urbino di Tiziano, quale omaggio a "La Venere Svelata", nata da un'idea di Umberto Eco, mostra tra le più importanti del programma culturale del semestre di Presidenza Italiana all'UE che il Palais des Beaux Arts ospiterà fino all'11 gennaio 2004. Sempre a Bruxelles poi, dal 15 dicembre al 4 gennaio, verrà allestita dalla Regione Lazio la mostra "Storia e Materia", viaggio in decine di botteghe laziali legate al restauro e alla conservazione di tesori dell'architettura, del cinema, della pittura, dei libri e del tessile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello