cerca

Tanti sono stati i tagli ai fondi che i musei non hanno neanche i soldi per pagare le bollette.

Spiega invece Antonio Paolucci, Sovrintendente al polo museale fiorentino: «Non dobbiamo affatto spegnere le luci nei nostri musei. Non c'è questo motivo di preoccupazione né agli Uffizi, né nelle altre raccolte pubbliche fiorentine». Se difficoltà ci sono state, continua ancora Paolucci, questo è accaduto per la riorganizzazione dovuta alla riforma del settore. Tuttavia Paolucci confida sull'autonomia delle Sovrintendenze, che sarà anche finanziaria, potendo avere competenze sulle biglietterie.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni