cerca

Allarme per le biblioteche e gli archivi, i cui finanziamenti, nelle ultime leggi finanziarie, sono stati tagliati di un terzo.

E recentemente su queste colonne Franco Cardini puntava il dito sulla riforma voluta dal ministro che divide il campo di competenza in tre dipartimenti: spettacolo e sport, antichità e belle arti, ricerca innovazione e organizzazione. Facendo appunto di archivi e biblioteche una sottodivisione del settore antichità e belle arti, dunque relegandoli in secondo piano. Ribatte Urbani: «Con l'assestamento di bilancio del luglio 2003 sono stati stanziati 27 milioni di euro per archivi e biblioteche».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni