cerca

di ESTER MIELI VA IN VESPA nel suo completo nero e viaggia nei luoghi-icona del turismo ...

È il momento della ragazza Bon Bon, il nuovo mito delle giovanissime. Un'ingenua e intraprendente teenager, moderna nei comportamenti ma inequivocabilmente devota alla cultura degli ultimi decenni dello scorso secolo. Dolce come una caramella ma imprevedibile sulla sua la Mini Minor, altro mito degli anni 70', con targa rigorosamente personalizzata.
Bon Bon è il personaggio creato dalla matita della Cosmic Debris, la factory di San Francisco già ispiratrice di Emily La Stramba. Ma tanto Emily è dark e poco socievole, tanto Bon Bon adora viaggiare e frequentare luoghi d'aggregazione. Come le giovanissime è una ragazza molto modaiola e un po' vintage. Adora ascoltare i 33 giri, indossare la minigonna, must del prossimo inverno e gli stivali al ginocchio.
Per non parlare della sua pettinatura, in perfetto stile con la cultura giapponese: un caschetto, un po' Vergottini e un po' Mirelle Mathieu. Ed i vestiti? Di certo optical, tanto bianco e nero come tendenza vuole che sia.
Il libro «Bon Bon a go-go» che in poco più di un mese ha venduto dodici mila copie in tutto lo Stivale ha permesso alla protagonista, una vera chic e cosmopolita, seguace della moda, ed amante del design e dell'arte, di conquistare un posto al sole. L'idea aziendale, a dir poco geniale, è quella di inviare segnali e modelli attraverso un testo conciso ma coloratissimo, privo quasi di scrittura e fatto di sole immagini. Bene, ci sono riusciti, perché questo personaggio ha conquistato la tribù delle più giovani, creando un trend e un cult: quello di Bon Bon e della sua elegante way of life.
L'eroina, se così vogliamo chiamarla, invia dei messaggi ben precisi: «Pensa a fondo - leggi tra le righe e arriva alle tue conclusioni» sono solo alcune delle frasi stampate a caratteri cubitali nelle pagine del libro. Si, poco testo, ma parole chiave, che parlano al mondo giovanile con un linguaggio moderno, stile "messaggino" del telefonino.
Insomma il viaggio è garantito, tra presente e futuro. E la bella Bon Bon è attrezzata di telecamera e di un aeroplanino di carta, su cui saltare nel caso in cui si voglia scappare dalla realtà. Ed è già mania, oltreoceano le T-shirt di Bon Bon hanno già conquistato attrici come Gwyneth Paltrow e Jennifer Aniston, in Giappone sono state vendute 220 mila copie, per non parlare dei gadgets. Ed in Italia? Per ora dovrete accontentarvi del libro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni