cerca

di MARIDA CATERINI IL PRIMO abito di «guanashina», il nuovo tessuto più lussuoso e prezioso ...

L'atelier di alta moda, gestito da Nazareno Brunetti, con tre sedi romane, tra cui una a via Cola di Rienzo, si è assicurata la quantità sufficiente di tessuto per la composizione di quattro abiti all'anno. In Italia, oltre Antichi Telai, ci sarà soltanto Brioni a poter confezionare completi da uomo in tale tessuto la cui produzione è limitata a soli duecento abiti nell'arco dei 365 giorni.
La griffe, dedicata esclusivamente all'alta moda maschile, intanto, sta per approdare a Parigi. Sabato prossimo, infatti, i due proprietari, Antonio e Savino di Pietrantonio, voleranno nella capitale francese e chiederanno il contratto per l'apertura di un nuovo atelier in rue de Marbeuf, nel quartiere Etoile. «Ci stabiliremo - spiegano i fratelli Di Pietrantonio - al quinto piano di un prestigioso palazzo con vista sull'Arco di Trionfo, dove metteremo a disposizione della clientela parigina tutta la nostra esperienza di sarti artigiani da uomo iniziata nel lontano 1894, sia nel settore dell'alta moda sia in quello delle calzature».
Antichi Telai, che già nello scorso agosto ha inaugurato una serie di esposizioni all'interno dei Casinò di Las Vegas, testimonial Nicolas Cage, per il nuovo centro ha scelto, come rappresentante della propria immagine in territorio francese, un personaggio del mondo dello sport, molto amato anche in Italia: il calciatore Marcel Desailly, attuale difensore del Chelsea, (la squadra inglese allenata da Ranieri) ed ex giocatore del Milan. Per la prossima inaugurazione, la cui data non è stata ancora definita, Antichi Telai, esporrà anche uno dei quattro abiti di Guanashina che produrrà annualmente.
«Questo tessuto, la cui composizione è stata da poco realizzata da Dormeuil, è unico al mondo e coniuga una impalpabile morbidezza ed una ineguagliabile trasparenza di colori - dicono i proprietari - Un completo da uomo di guanashina, compreso il gilet, ha un costo elevato che oscilla sui quindicimila euro».
Una cifra, ovviamente, non alla portata dei comuni mortali. Se il guanashina sarà accessibile alle tasche di pochi fortunati, i romani potranno, però, ammirare almeno qualcuno degli abiti realizzati da Antichi Telai, il prossimo 17 ottobre, all'interno della manifestazione «Ci faremo sentire», organizzata al Palazzo dei Congressi. Nel corso di una tre giorni che inizia giovedì 16 e si conclude sabato 18 ottobre, la serata di venerdì è dedicata alla moda. Ed a sfilare, unica griffe romana, sarà Antichi Telai con le sue produzioni, tra cui proprio quelle di guanashina.
A toccare con mano la delicatezza dei tessuti ci saranno anche Mauro Miccio che inaugurerà la serata in qualità di Amministratore delegato dell'EUR Spa ed Adolfo Urso, vice ministro delle Attività Produttive.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni