cerca

Con «La zona rossa» Taradash propone la politica da salotto

RETEQUATTRO


Con connotazione prettamente politica, arriva, sugli schermi di Retequattro, il prossimo 7 novembre, il talk show «La zona rossa», condotto da Marco Taradash (nella foto). L'appuntamento è previsto in prima serata fino alla conclusione della stagione televisiva, a maggio del 2004. «Si tratta di una trasmissione finalizzata ad approfondire i temi politici di stretta attualità, dai toni moderati e tranquilli, un salotto di riflessione aperto ad un target molto ampio di pubblico», anticipano a Retequattro. In ogni puntata, assieme al padrone di casa, ci saranno sei ospiti con i quali si discuterà degli specifici argomenti in esame, e che cambieranno di settimana in settimana. «La zona rossa», andrà in onda, in diretta, dagli studi Mediaset di Cinecittà, a Roma, capitale del potere politico e vuole porsi come un appuntamento finalizzato ad avvicinare i cittadini ai palazzi della politica, senza alcuna presa di posizione, ma con la più assoluta libertà, puntualizzano a Retequattro. Il nuovo programma si inserisce nella recente operazione di rysteling della ex emittente in rosa, sempre più vicina ad un pubblico non solo femminile. E rappresenta il vero fiore all'occhiello della nuova programmazione.
Il prossimo 11 novembre, invece, parte, sulla prima serata di Raitre, la seconda edizione di «Ballarò», affidata ancora a Giovanni Floris. La formula, del programma, che lo scorso anno ha fatto registrare anche tre milioni di spettatori, rimane la stessa rispetto al passato, con un'attenzione, ancora più consistente, verso i temi della politica. Nessuna notizia, su Raitre, di un ritorno in video di Michele Santoro. Vengono così smentite le voci secondo cui l'ex conduttore di «Sciuscà» avrebbe ottenuto uno spazio sull'emittente diretta da Paolo Ruffini. Neppure sulla seconda rete sembra esserci spazio per Santoro. Raidue, infatti, ha in cantiere la ripresa di «Excalibur», il settimanale di informazione condotto da Antonio Socci. L'appuntamento di esordio è fissato per il prossimo 13 novembre. Il programma viene spostato dal venerdì, al giovedì, almeno fino alla pausa natalizia, perché il prime time del venerdì è occupato dal reality show «L'isola dei famosi». Ma la novità di questa stagione è rappresentata dal ritorno di Giovanni Minoli sulla seconda serata di Raidue. Il responsabile di Raieducational, sarà il conduttore di una trasmissione dedicata, però, esclusivamente ad appuntamenti storici il cui esordio è previsto agli inizi di dicembre.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni