cerca

Signore, la parola d'ordine è chic

Indosso abito e accessori firmati Gucci. Ecco l'identikit della donna superchic secondo Tom Ford, lo stilista americano che ha riportato a grandi livelli la storica maison italiana. Una donna bon-bon, nei suoi vestiti dai colori "zuccherati", come li definisce lo stesso couturier. Ossia: rosa, arancio, azzurro, viola. E poi tanto tanto oro. Il tutto dedicato a clienti che di giorno indossano magliette e jeans ma che, con il calar delle tenebre, vogliono apparire fasciate in abiti "molto da sera", sofisticati e rigorosamente corti. Ogni capo diventa "ricco" grazie a un lavoro certosino di pieghe piatte che si incrociano e si fondono in patchwork.
Anche le giacche sono piene di piegoline, a volte sembrano un po' edoardiane. Ancheggiano lievemente su tacchi altissimi queste bellezze mozzafiato e per la gran sera scelgono giochi di strass che lasciano però ai fianchi libero spazio alle trasparenze. Le linee seguono la silhouette e la accompagnano evidenziando il punto vita. Mentre si trasformano in morbide forme per il giorno dove regna sovrano lo sportwear elegante.
Le bande laterali la fanno da padrone sui pantaloni e sulle giacche. I costumi chicchissimi nei colori tenui o fluo si portano con ponchi leggerissimi con le frange.Il poco nero che c'è riceve luce da maxi serpenti che si attorcigliano sulle braccia e sui fianchi. La moderna Eva i rettili li porta anche sulle fantastiche borsette che meritano davvero un discorso a parte. Facile immaginare che già da questa mattina la maison faccia il pieno di ordinazioni. Perchè le creazioni di Ford saranno il vero oggetto culto della prossima stagione. La classica striscia al centro dei modelli con le doppie GG si veste di colori accesissimi. Stesso trattamento anche per il nuovo modello con il morsetto (molte delle elegantissime invitate alla sfilate lo sfoggiavano).
Le piccole da sera sono costruite tutte con frange d'oro. Vere e proprie borse-gioiello e chi non le avrà sarà out. Tavolozze fluo anche per il giovane ma già gettonatissimo italo-inglese Antonio Berardi che miscela ispirazioni indiane a quelle carioca passando attraverso il biker. Stivali e caschi da moto hanno gli specchietti retrovisori, i pantaloncini gli oblò sui fianchi, il giubbino-chiodo è giallo. Versione rock per l'inglese John Richmond che si inventa il copri-capezzolo di pelle nera con annesso finto piercing.
Si applica come fosse un cerotto e si abbina alle mini e ai pantaloni aperti da interminabili zip che mostrano pizzi fluorescenti. Ci sono anche mini caftani di voile nero con decorazioni argento. Ritornano anche da Richmond i leggings stampati sotto le gonne. In passerella, dopo cinque anni di assenza sulle passerelle, la moglie del calciatore del Real Madrid, Carmen Sans Raul.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello