cerca

Montesano, fiction ispirata ad «Albertone»

È la storia di un faccendiere che ricorda i personaggi resi indimenticabili dal grande Sordi

E si rimette in gioco in un ruolo che ricorda le interpretazioni di Alberto Sordi. Sarà, infatti, il protagonista di un miniserial in due puntate, destinato a Raiuno, dal titolo «In fondo al paradiso». La regia è di Vittorio Sindoni che sta scrivendo anche la sceneggiatura assieme a Bucceri e Salvatore Basile.
La particolarità della nuova fiction risiede proprio nelle caratteristiche del protagonista maschile, un faccendiere altolocato, ma strano ed imbranato dal comportamento molto simile ai personaggi delineati da Alberto Sordi, con un passato non del tutto cristallino ed agitato da debolezze e paure che tenta di esorcizzare, spesso senza riuscirsi.
Ma soprattutto, l'uomo è stato un grande viveur ed ha lasciato alle sue spalle una moltitudine di donne animate da sentimenti di rivalsa nei suoi confronti. Quando gli perviene la notizia che l'azienda della quale è a capo sarà oggetto di un'ispezione da parte della Guardia di Finanza, il personaggio di Montesano è preso da un'angoscia irrefrenabile perché teme che si tratti di una vendetta perpetrata da uno dei suoi tanti nemici. Comincia così a ripercorrere tutta la propria vita nell'intento di mettersi alla ricerca delle persone alle quali ha fatto del male, sia dal punto di vista umano che professionale. Su questa disperata rincorsa è basata la parte centrale della fiction. Nelle ultime fasi della ricerca, il faccendiere torna alla casa della vecchia madre per raccogliere e distruggere gli ultimi documenti compromettenti che potrebbero rovinarlo. Ma proprio quando pensa di essere oramai al sicuro ed aver eliminato ogni traccia del suo ambiguo passato, un evento imprevisto rimette tutto in discussione e darà una svolta fondamentale alla sua vita. Nella miniserie, prodotta dalla LDM Comunication in collaborazione con Raifiction, avrà un ruolo anche Lorena Forteza, l'ex interprete de «Il Ciclone» di Pieraccioni, che torna a recitare dopo la lunga assenza dalle scene a causa di una malattia. L'attrice sarà una delle tante donne che hanno animato l'esistenza di incallito latin lover del faccendiere. Le riprese di «In fondo al paradiso» inizieranno nel 2004. La messa in onda è prevista per il prossimo autunno. Vittorio Sindoni ha già lavorato in passato con Montesano, sia a teatro che per il grande schermo. Montesano, invece, torna a recitare in una fiction dopo quattro anni di assenza dalla televisione. L'ultima sua interpretazione da attore, risale al 1999 quando fu il protagonista della serie «L'Ispettore Giusti», andata in onda su Canale 5, in cui era un ispettore di polizia e recitava accanto a Paola Saluzzi nel ruolo di una giornalista d'assalto. Da allora Montesano ha calcato, con grande successo, soltanto i palcoscenici teatrali. Ai quali non rinuncia.
Dai primi di ottobre, infatti, parte la sua nuova tournée «Enrico Montesano show» che toccherà i maggiori teatri del Centro Sud per approdare a Roma nel 2004. Ma la poliedrica professionalità dell'artista si estrinseca anche nel settore della scrittura. La prossima settimana, infatti, l'attore manda nelle librerie di tutt'Italia un suo libro dal titolo «Siamo nati per soffrire e ci siamo riusciti», edito dalla Kowalski, che ha già pubblicato testi di molti dei comici di «Zelig», tra cui quello di Sconsolata. Il libro, che rappresenta la sua prima fatica letteraria e sarà presentato a Roma a metà ottobre, non è comico, ma raccoglie una serie di pensieri e riflessioni personali, prediche, gag, invettive, ricordi, raccolti in trentacinque anni di attività.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello